ologrammi star wars

Samsung brevetta una TV olografica: riuscirà dove il 3D ha fallito?

Cosimo Alfredo Pina

Uno dei settori più di successo di Samsung è quello dei TV ed è quindi più che normale che la sua divisione di ricerca e sviluppo sia alacremente al lavoro sulle tecnologie visive e non solo a quelle più convenzionali. Un brevetto depositato a gennaio 2016, ad esempio, apre la prospettiva per TV Samsung olografici.

Nel documento si parla, peraltro scendendo abbastanza sul tecnico, di un sistema composto da sorgente, un array di LED o laser, un modulatore di luce, capace di variare le proprietà dei fasci di luce, processore di informazioni, che appunto gestisce il modulatore, e a completare un tracciatore della posizione dello sguardo dello spettatore.

LEGGI ANCHE: Apple brevetta una super fotocamera con prisma e tre sensori

Potete immaginare il tutto come un avanzato retroproiettore che materializza un’immagine di 3D di fronte a chi vi si trova davanti. Sarà questo sistema a fornire una valida alternativa al 3D, tecnologia ormai data per fallita e addirittura abbandonata nei TV di ultima generazione?

Le sfide restano molte (pensate anche solo la gestione di più spettatori) ma chissà che dopo i quantum dot il futuro dei TV Samsung non sia proprio olografico.

Fonte: Patently Mobile