POWERbot

Il robot per le pulizie di Samsung che mappa la casa sullo smartphone

Emanuele Cisotti

Samsung espande in questi giorni la sua linea di prodotti per la pulizia domestica andando ad immettere sul mercato dei robot per la casa due nuovi modelli: POWERbot Turbo e POWERbot Essential Wi-Fi. Mentre il primo è una evoluzione del POWERbot VR9000 (ma ancora più potente), il secondo è una versione decisamente più semplice (e anche più economica) della variante Essential, ma con l’aggiunta del supporto alla Wi-Fi.

La vera novità della versione Turbo (che pulisce con il 70 volte la potenza del migliore prodotto della concorrenza) è la tecnologia Select & Go che permette al robot, mentre pulisce di mappare la propria abitazione e riproporre una piantina completa della propria abitazione sul proprio smartphone. Sarà poi possibile anche dare un nome ad ogni stanza e, semplicemente premendo su di essa, inviarlo a pulire solo quella, oppure una zona della propria casa. Infine sarà anche possibile guidare il robot, in modo da pulire “manualmente” zone precise dell’abitazione.

Entrambi i robot sono poi dotati della tecnologia Visionary Mapping™ Plus System che salva nella memoria del robot il tragitto migliore da compiere per pulire in modo più efficiente la propria abitazione, ma nella variante Essential non è possibile vedere e gestire la mappa dal telefono. Come dice il nome è comunque possibile collegarlo via Wi-Fi per avviare una pulizia o per programmare la pulizia settimanale della propria abitazione. Entrambi i prodotti hanno poi un sistema che cerca di dividere lo sporco e i detriti in una zona separata del contenitore per cercare di intasare il meno rapidamente possibile il filtro e garantire una pulizia omogenea più a lunga.

I due robot per la pulizia di Samsung saranno disponibili dalla primavera del 2016.