grafene

Samsung rivoluziona la produzione del grafene

Lorenzo Fantoni -

Samsung, in collaborazione con la Sungkyungkwan University’s School of Advanced Materials Science,
ha ideato un metodo per produrre grafene in maniera veloce ed efficiente, una scoperta che potrebbe dare grosso impulso al mondo dei device elettronici.

Il grafene è infatti un materiale resistente come l’acciaio, flessibile, ottimo conduttore di calore e con coefficiente di mobilità degli elettroni cento volte superiore rispetto al silicone, è quindi perfetto per la produzione di dispositivi da indossare, piegare, curvare e per tutti gli oggetti che verranno pensati nel prossimo futuro.

Tuttavia, fino ad oggi i metodi produttivi del grafene erano lenti, e il risultato era un materiale che tendeva a perdere le proprie qualità.

LEGGI ANCHE: Il traduttore uomo – delfino è realtà, più o meno

La speranza è che questa scoperta porti alla produzione in larga scala del materiale, e che si avvii una rivoluzione nel settore dei semiconduttori pari a quella del silicone. Quest’ultimo è infatti il materiale attualmente più usato in quasi tutti gli oggetti che utilizziamo ogni giorno, e alla sua produzione in larga scala si deve la spinta innovativa che ci ha portato dove siamo.