dna_2693928b

Scienziati creano il DNA “non naturale”

Lorenzo Fantoni

Dopo 15 anni di lavoro gli scienziati sono riusciti a creare cellule viventi che contengono blocchi di DNA non naturale. Questo rappresenta un passo avanti verso la creazione di medicinali su commissione e apre le porte a un futuro dove potremmo creare esseri viventi che non si trovano sulla Terra.

LEGGI ANCHE: Annunciato ufficialmente Kepler-186f, il pianeta simile alla Terra

Normalmente, la vita contiene DNA creato con quattro tipi di nucleotidi, identificati con le lettere A, T, C e G. Adesso si sono aggiunti altri due nucleotidi, creati artificialmente, che hanno dato vita a un DNA che si potrebbe definire “alieno”, e che rendono le possibili variabili quasi infinite.

In futuro infatti gli scienziati ipotizzano anche di creare DNA fatto solo di nucleotidi esterni, il che tecnicamente sarebbe come riportare l’orologio dell’evoluzione indietro di milioni di anni e ripartire da zero un processo evolutivo di cui non conosciamo gli esiti.

Aldilà delle prospettive fantascientifiche, questa scoperta potrebbe in futuro permetterci di sviluppare cure rivoluzionarie, sempre che non creiamo qualcosa di simile a Godzilla.