grafene

Scienziati producono elettricità versando acqua salata sul grafene

Lorenzo Fantoni

Grazie alle sue incredibili proprietà, il grafene sembra sempre di più il materiale in grado di rivoluzionare il mondo della tecnologia. Quasi ogni giorno gli studiosi riescono a creare oggetti che il grafene rende più efficienti, grazie alla sue incredibile conduttività, o scoprono nuove è interessanti caratteristiche.

LEGGI ANCHE: Samsung rivoluziona la produzione del grafene

Ad esempio, un team di ricercatori cinesi è riuscito a fare qualcosa ai limiti dell’impossibile: versando acqua salata su uno strato di grafene ha creato l’elettricità. Niente fumo, niente sostanze chimiche di scarto, solo acqua ed elettricità.

Il principio è che la goccia di acqua salata quando tocca il grafene genera un potenziale elettrico il cui voltaggio aumenta con la velocità di scorrimento dell’acqua sul grafene. Al momento l’energia generata è molto piccola, parliamo di 3o millivolt, che è parecchio meno dei 1,5 volt di batteria stilo, ma è pur sempre qualcosa.

Se infatti pensiamo in scale di grandezza differenti dalle semplici batterie, una centrale idroelettrica basata su questo principio potrebbe essere più piccola e pulita di quelle attuali, bisogna solo trovare sufficiente grafene.