Chiefs Colts Football - Andrew Luck

Sensori RFID per i giocatori di football americano

Lorenzo Fantoni

Anche quest’anno a settembre inizierà la stagione di football americano, e per la prima volta i 17 stadi dell’NFL utilizzeranno sensori RFID per tracciare con precisione i movimenti dei giocatori sul campo.

L’NFL ha fatto una partnership con Zebra Technologies per usare i suoi sensori grandi come monetine da un quarto di dollaro, inseriti nelle armature dei giocatori. I sensori tracceranno non solo la posizione, ma anche la loro velocità e la loro accelerazione, in tempo reale. Tutta questa mole di dati potrà essere mostrata in TV o sugli schermi dello stadio durante le partite, o nelle app utilizzabili come secondo schermo. Inoltre, questi dati saranno forniti alle squadre per analizzare le prestazioni dei giocatori.

Il sistema è già stato testato durante la scorsa stagione dalle squadre di San Francisco e Detroit, e ha una precisione di sei pollici, quindi è perfettamente in grado di misurare la posizione esatta di un giocatore, anche durate le azioni più confuse. Per il prossimo anno si sta pensando a nuovi sensori che misurino battito cardiaco, temperatura e capacità polmonare.