skywall 100

SkyWall 100, il bazooka che permette di abbattere droni (video)

Leonardo Banchi

I droni sono uno strumento estremamente versatile: questa caratteristica, unita alla loro facilità di utilizzo, all’ampia distribuzione e al prezzo piuttosto contenuto, ha però fatto sì che essi siano stati, fin da subito utilizzati anche per scopi illeciti. Le autorità, oltre ad aver rilevato semplici voli in aree non autorizzate, hanno infatti ad esempio dovuto combattere utilizzi ben più fantasiosi, come arrivando ad abbattere un drone utilizzato per commerciare droga dentro un carcere.

In questi casi si è però probabilmente sollevato un interrogativo: come si può abbattere un drone? Per evitare l’utilizzo di armi tradizionali, probabilmente anche poco efficaci allo scopo, in aree densamente popolate, il governo americano ha infatti prima di tutto pensato ad utilizzare altri droni, appositamente equipaggiati allo scopo, ma da ora in poi la risposta sarà semplice: con SkyWall 100, uno speciale bazooka ad aria compressa.

LEGGI ANCHE: Tokyo vieta l’uso di droni nei parchi della città

Dall’apparenza futuristica, SkyWall 100 è infatti una sofisticata arma che, grazie all’utilizzo di un sistema in grado di calcolare la distanza e la traiettoria di un drone, può sparare un particolare proiettile contenente una rete: questa, una volta colpito il drone, provocherà infatti il blocco delle eliche, portando a terra lo sventurato veicolo.

Per i casi più delicati, che potrebbero richiedere l’analisi del drone per risalire al proprietario, SkyWall offre poi la possibilità di lanciare, collegato alla rete, un piccolo paracadute che si occuperà di far arrivare il drone a terra tutto intero. Nonostante questa gentilezza, però, il bazooka non è assolutamente uno strumento da sottovalutare: grazie a un tempo di ricarica di soli 8 secondi, infatti, sarà sufficiente una sola persona per abbattere un intero squadrone di veicoli telecomandati non autorizzati.

Via: Engadget