Speaker wireless Sony SRS-X_2

Sony SRS-X: la gamma di altoparlanti wireless per audiofili (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Sony SRS-X è la nuova serie di altoparlanti wireless dell’azienda giapponese che con un oggetto dallo stile minimale promette di portare in casa un sistema elegante e di qualità per ascoltare la musica, anche dai più famosi servizi di streaming musicale.

Infatti SRS-X77, SRS-X88 e SRS-X99, similmente ai dispositivi offerti da Sonos oppure LG, permettono di ascoltare la musica, oltre che tramite il classico Bluetooth, con Google Cast, Apple AirPlay o Spotify Connect, con tanto di supporto al multiroom, la funzione per configurare tra di loro più altoparlanti.

Sia Sony SRS-X88 sia SRS-X99 sono indirizzati all’utenza più attenta con la possibilità di riprodurre file audio (MP3, AAC, FLAC, WAV) anche attraverso un drive USB, oppure di essere usati come sistema audio per il PC, grazie al DAC (LDAC) integrato e all’amplificatore S-Master HX.

LEGGI ANCHE: Creative Sound Blaster FRee: speaker portatile ed impermeabile

La principale differenza tra i due modelli è la fornitura di altoparlanti, cinque per un totale di 90 watt su SRS-X88, sette con 154 watt di potenza su SRS-X99. Sony SRS-X77 è invece il modello di base della gamma che perde le funzioni USB, offrendo comunque il pieno supporto ai protocolli wireless.

Come avrete intuito dalle specifiche questi sistemi sono indirizzati a coloro che non vogliono rinunciare alla qualità audio, neanche con lo streaming wireless; infatti gli altoparlanti vengono lanciati, per il momento solo negli USA, ad un prezzo di 300$ per SRS-X77, 400$ per SRS-X88 e 700$ per SRS-X99.

 

Via: Engadget
  • luca

    io credo si sia persa un poco la concezione di “audiofilia”, confondendola con “si sente bene, forte e senza distorsione”

  • Colera

    wireless e audiofilo nella stessa frase è un’ossimoro… è come dire p0rnostar vergine 😀