bmw-connecteddrive-fhd

Sulle BMW la sicurezza è senza fili (video)

Cosimo Alfredo Pina -

La funzione ConnectedDrive, integrata sui più recenti modelli di BMW, Mini e Rolls Royce, permette di tenere le proprie macchine aggiornate senza bisogno di passare dall’officina. Questa tecnologia è stata recentemente al centro di un’indagine della ADAC (club automobilistico tedesco), secondo la quale sarebbe possibile sfruttarla per prendere controllo del sistema.

A quanto riportato, utilizzando una finta rete cellulare sarebbe possibile accedere alla SIM integrata nel sistema, per controllare alcuni aspetti non critici dell’auto, come aria condizionata, informazioni sul traffico e il blocco delle portiere.

LEGGI ANCHE: BMW Concept M4 Iconic Lights: il prototipo monta fari laser

I possessori di BMW e altre auto con ConnectedDrive possono tuttavia stare tranquilli: secondo BMW lo scenario descritto dall’ADAC è piuttosto irreale e a scanso di equivoci, è già stato rilasciato un aggiornamento che cripta le trasmissioni di dati.

Se la vostra auto integra questo sistema, vi consigliamo quindi di controllare che si aggiornata all’ultima versione di sistema, in caso contrario, non preoccupatevi il rischio non è concreto e può essere semplicemente aggirato con la pressione del tasto di aggiornamento.

Via