tesla autopilot final

Tesla Autopilot 2.0: più sicurezza con tre telecamere e scanner radar potenziati

Cosimo Alfredo Pina

La tecnologia Autopilot di Tesla è quella che permette alle auto di questa casa automobilistica americana di offrire un sistema per la guida fortemente assistita, ai limiti di quella autonoma. Musk crede molto nella sua Autopilot, nonostante sia stata al centro di diverse polemiche legate a degli incidenti (alcuni con esito letale), e sarebbe pronto con una versione 2.0.

Stando a quanto riporta un’indagine di Electrek, Autopilot 2.0 sarebbe basato su tre telecamere frontali affiancate da una ricca serie di radar posizionati lungo il perimetro dell’auto. Con questa fornitura sarebbe possibile ottenere una mappa di quello che circonda l’auto, con una precisione paragonabile a quella degli scanner laser (LIDAR), che però sono strutturalmente e in termini di design più difficili da implementare.

LEGGI ANCHE: Dopo le Tesla, camion e bus self-driving e pannelli solari in ogni casa

Le tre telecamere frontali, sempre secondo le indiscrezione, Tesla le starebbe montando già nelle sue catene di produzione, in attesa di sfruttarle con la seconda versione del software di Autopilot. Nel frattempo il sistema si dovrebbe occupare di raccogliere dati per rendere ancora più precise le mappe utilizzate appunto dall’assistente alla guida.

Non è chiaro quando Tesla Autopilot 2.0 sarà presentato ma durante la conferenza sugli ultimi risultati finanziari Elon Musk, CEO e presidente dell’azienda, ha spiegato che negli stabilimenti si sta lavorando per stupire con una nuova tecnologia self-driving che “lascerà le persone a bocca aperta […] prima di quanto si possa pensare”.

Via: Tech CrunchFonte: Electrek