Tesla non produrrà più le Model S più economiche, perché non vendono abbastanza

Cosimo Alfredo Pina Model S 60 e 60D saranno ordinabili solo fino al prossimo 16 aprile

Meno di un anno fa Tesla lanciò le varianti più economiche della sua berlina, la Tesla Model S 60 e 60D. Adesso però l’azienda fa marcia indietro e cancella dalla produzione i due modelli in questione.

A spingere verso questa decisione sarebbero stati i volumi di vendite non sufficienti, almeno rispetto alle Model S più costose.

“Dopo un anno vediamo che la maggior parte dei clienti ha tuttavia optato per la versione con batteria da 75 kWh. Al fine di semplificare il processo di acquisto per i nostri clienti, abbiamo deciso di ritirare l’opzione da 60 kWh”

Addio quindi Model S “low cost” che comunque sarà acquistabili fino al 16 aprile 2017, con prezzi di partenza di 85.100€. L’annuncio potrebbe rivelarsi una buona notizia per la fascia media, visto che questo ottimizzazione della produzione presumibilmente faciliterà l’iter che poterà sulle strade Model 3, la Tesla da 35.000$.

  • PeperonataAssassina

    Beh, giustamente chi arriva a spendere certe cifre per una macchina non si mette certo a prendere il modello più economico