tesla model x

Tesla Model X: il SUV di lusso non teme il confronto con le sportive (video)

Cosimo Alfredo Pina

Si è fatta attendere molto questa Model X, addirittura dal 2013, ma rispettando l’ultima scadenza fissata per questo autunno, il SUV di Tesla è finalmente pronto, almeno per coloro che hanno effettuato un pre-ordine.

Con prezzi fino a 142.000$ la Model X può essere considerata una Model S, racchiusa in un corpo di un SUV. Assetto rialzato, tre file di posti, ampio parabrezza e le esclusive portiere “falcon wings” trasformano la famosa berlina di Tesla in un auto all’apparenza totalmente diversa.

Invariata invece la parte meccanica; la Tesla Model X offre per lo più le stesse performance della S, passando da 0 a 100 km/h (per la precisione 60 miglia orarie) in 3,2 secondi con il Ludicrous Mode, paragonabili a quelle di un Porsche 911 Turbo.

LEGGI ANCHE: Tesla P85D: un’auto tanto buona da rompere le statistiche

A muovere la Model X, almeno nella sua configurazione top P90D (l’unica al momento prodotta), è infatti il doppio motore alimentato dalla batteria da 90 kWh che promette autonomie nell’ordine dei 400 km.

In effetti l’autonomia delle Tesla rimane il suo principale tallone di Achille; a tal proposito Elon Musk ha dichiarato in una recente intervista che entro il 2017 Tesla sarà in grado di realizzare auto capaci di fornire fino a 1.000 km di autonomia.

Per il momento l’azienda rimane quindi nel settore del lusso, ed in particolare punta a clienti che cercano il massimo dell’innovazione dentro l’abitacolo e sotto il cofano, pur con qualche compromesso.

L’orizzonte futuro di Tesla è però più ampio e il prossimo passo, salvo cambi di piano, è il lancio della Model 3, un veicolo decisamente più abbordabile che promette di portare l’esperienza dell’azienda nella fascia dei 35.000$.

Via: The Verge