tesla p85d fhd

Tesla P85D: un’auto tanto buona da rompere le statistiche

Leonardo Banchi

Se vi state chiedendo se la nuova berlina di Tesla, la Model S P85D, sia effettivamente una buona macchina, lo sguardo corrucciato dei recensori di Consumer Report potrebbe essere il miglior modo per rispondere alla vostra domanda: l’auto, infatti, ha risposto ai test in modo così soddisfacente da meritare un punteggio di 103 su 100!

Il risultato, inaccettabile per la struttura stessa del sistema di valutazione, ha quindi richiesto una modifica al valore dei vari parametri utilizzati, e l’auto ha alla fine dovuto rassegnarsi ad ottenere un misero 100, portando però con sé la soddisfazione di avere, di fatto, segnato un nuovo standard di riferimento.

LEGGI ANCHE: La Tesla Model S P85D sfida la berlina più veloce del mondo ad una gara di velocità

Sebbene le caratteristiche in grado di stupire della nuova Model S P85D siano numerose, ciò che pare aver messo più in difficoltà il sistema di statistiche è l’accelerazione da supersportiva consentita dalla Insane Mode, soprattutto se comparata ad altre automobili in grado di toccare velocità analoghe: nonostante la capacità di raggiungere i 100 km/h in soli 3,5 secondi (risultato che la rende l’auto più veloce mai testata da Consumer Reports), l’auto di Tesla si è infatti dimostrata estremamente efficiente dal punto di vista energetico, caratteristica chiaramente irraggiungibile per le normali macchine votate alla velocità.

Il sito di recensioni ci tiene comunque a specificare che il punteggio massimo non rende l’auto un veicolo perfetto: nonostante l’auto sia stata indubbiamente in grado di segnare un nuovo punto di riferimento per i veicoli attualmente esistenti, il prezzo alto, interni non sufficientemente di lusso rispetto ad altre auto della stessa categoria e tutte le limitazioni che attualmente comporta l’uso di un’auto elettrica lasciano spazio ad altri margini di miglioramento che, se saranno colmati, presumibilmente richiederanno a Consumer Report una nuova valutazione dei propri criteri di giudizio.

Via: TheVerge
  • Daniele Bagaglini

    I difetti – che comunque ci sono – avrebbero fatto media su qualsiasi altro prodotto testato riportando il punteggio entro i canoni matematici, ma parliamo di Tesla e allora anche il recensore più navigato potrebbe farsi prendere dall’entusiasmo.