2012-tesla-model-s-logo-628

Tesla: un riassunto della sua storia che vi porta tra passato e futuro

Cosimo Alfredo Pina

Nei suoi più di dieci anni di storia Tesla ha saputo catturare l’attenzione, grazie all’incredibile capacità di innovare con stile e coraggio, mettendo a portata di (quasi) tutti tecnologie avanzate nel campo automobilistico e non solo.

In questo articolo vogliamo riportarvi quelli che sono stati i momenti più importanti per l’azienda e che hanno contribuito in maniera più o meno diretta al suo attuale successo.

La nascita di Tesla

tesla 1

 

Elon Musk è attualmente il presidente e CEO di Tesla. Tuttavia il merito della nascita di Tesla non va a lui, bensì a Eberhard e Marc Tarpenning che nel luglio 2003 ne hanno gettato le basi.

Musk entrerà nel panorama di Tesla soltanto nel febbraio 2004 con un finanziamento da 7,5 milioni di dollari.

Il contributo di Elon Musk

tesla 2

 

Nell’anno successivo all’ingresso di Musk, Tesla riscontrava non poche difficoltà nel sostenere i costi di sviluppo della sua prima auto elettrica, la Roadster. Per questo nel febbraio 2005 Musk ha nuovamente finanziato Tesla, con un investimento diretto da 13 milioni di dollari, per poi aiutare nel 2007 nell’ottenimento di ulteriori 40 milioni.

L’accordo con Lotus

tesla 3

Mentre la progettazione di Roadster giungeva a termine, Tesla si accordava con Lotus per avviarne la produzione. L’11 luglio 2005 fu infatti definita la collaborazione per la fabbricazione negli stabilimenti Lotus di tutte le parti del veicolo, a parte la trasmissione.

Tesla Roadster: il debutto della “prima” elettrica

tesla roadster fhd

 

Un evento riservato a pochi quello del 19 luglio 2006; qui Martin Eberhard, ai tempi CEO di Tesla, ed Elon Musk presentavano la Roadster, prima auto elettrica di Tesla che ne decreta l’ingresso dell’azienda nella categoria.

Cambio di direzione e licenziamenti

tesla 4

 

È la fine del 2007 e Tesla sta attraversando un brutto momento, per questo viene deciso il cambio di direzione che nel dicembre 2007 passa a Ze’ev Drori. Dopo un taglio del 10% al personale perderà lui stesso il posto soltanto un anno dopo.

Ottobre 2008 la guida di Tesla passa ad Elon Musk

tesla 5

Dopo l’anno sotto la guida di Drori arriva il turno di Elon Musk che nell’ottobre 2008 diventa CEO di Tesla, mantenendone la carica fino al giorno d’oggi.

Top Gear vs Tesla Roadster

tesla 6

Mentre Tesla affrontava qualche difficoltà nell’evasione degli ordini per le Roadster, lo show dedicato alle auto Top Gear non esprimeva un’opinione favorevole a riguardo. Tuttavia tra il 2008 e il 2012 l’azienda avrebbe venduto 2.250 pezzi di quello che può ancora essere considerato il banco di prova per la tecnologia Tesla.

L’elettrica diventa berlina con Tesla Model S

tesla 7

Imparando dagli errori Tesla si rinnova nel 2008 con la Model S, la vettura che ha reso nota in tutto il mondo la casa automobilistica. 50.000$ il prezzo per quella che è stata definita la “berlina familiare più economica”.

L’investimento lungimirante di Daimler AG

Daimler AG

Il gruppo Daimler AG, dietro ad alcuni marchi come Mercedes-Benz, acquistò nel 2009 il 10 % Tesla con una spesa di 50 milioni di dollari. Adesso la quota ha un valore potenziale di miliardi.

Un prestito da 465 milioni di dollari

tesla 9

Nel giugno 2009 Tesla cerca aiuto, forse per lo sviluppo della Model S, e lo trova nel governo USA. Infatti il Dipartimento dell’Energia le concede 465 milioni di dollari; il debito sarà poi estinto con nove anni di anticipo, nel maggio 2013.

Tesla si quota in borsa con il consenso degli investitori

tesla 10

Il 29 giugno 2010 Tesla si lancia in borsa, con un offerta pubblica iniziale che le permette di raccogliere ben 226 milioni di dollari.

Model X SUV: la berlina diventa sportiva e 4×4

tesla 12

Il 9 febbraio 2012 Tesla annuncia la sua quattro ruote motrici, Tesla Model X SUV. Prevista per il tardo 2013 gli appassionati attendono ancora il suo arrivo, che non dovrebbe ormai essere lontano.

Non una ricarica normale, ma Supercharge

tesla 13

In maniera un po’ sommessa Tesla iniziò nel 2012 la diffusione delle prime sei stazioni Supercharge, capaci di ridurre drasticamente i tempi di ricarica delle batterie delle sue auto. Ad oggi si contano 200 stazioni Supercharge, diffuse un po’ in tutto il mondo.

Tre Tesla in fiamme e le azioni cadono a picco

tesla 14

Il 2013 ha riservato qualche brutta sorpresa per Tesla: in tre occasioni delle Model S incidentate hanno preso fuoco. In tutti casi senza nessuna grave conseguenza ma gli episodi hanno attirato una attenzione negativa sull’azienda che dopo il terzo incidente ha visto il valore delle sua azioni calare di ben il 20%.

La ripresa del 2014

tesla 15

Dopo il picco del 2013, l’anno seguente è ricco di soddisfazioni con 28.500 Model S vendute nel solo mese di luglio e con le azioni che riacquistano valore con un salto del 47%.

La Tesla migliore di sempre costerà 35.000$

tesla 16

A metà del 2014 Musk annuncia l’arrivo di una Tesla relativamente economica che con soli 35.000$ offrirà, forse già nel 2017, tutta la conoscenza che l’azienda ha accumulato nel corso della sua relativamente breve ma intensa storia.

Tesla lancia la serie “D”: da 0 a 100 in 3,2 secondi

tesla 17

Con un annuncio un po’ misterioso su Twitter, Elon Musk annuncia quella che sarà svelata pochi giorni dopo: la serie “D”. Sigla di Double Motor, questa gamma porta due nuovi modelli plasmati sulla Model S che offrono una potenza decisamente maggiore.

La Model S P85D, venduta per 110.000$, riceverà anche un aggiornamento (OTA) che la arricchirà della modalità Insane con cui catapultare letteralmente conducente e passeggeri a 100 km/h in poco più di tre secondi.

Elon Musk demonizza l’intelligenza artificiale

tesla 19

 

“Credo che dovremmo andare molto cauti sull’intelligenza artificiale […] Se dovessi tirare ad indovinare qual è la minaccia peggiore per la nostra esistenza direi che sia quella”. Forse legato più al mondo dell’ingegneria meccanica, Elon Musk non prova particolare simpatia per i cervelli sintetici.

Niente Model X SUV, neanche dopo il ritardo

tesla 20

 

Previsto per la fine del 2013 il SUV è stato poi rimandato entro la fine dell’anno corrente. In effetti il 2014 è stato incentrato sulle Model S, ma allo stesso non ci sono ancora notizie ufficiali su un imminente arrivo della Model X.

Le Tesla non piacciono alla Cina

tesla 21

 

 

Dopo un anno di vendite molto sotto le aspettative sul territorio cinese, Tesla è costretta a chiudere molte delle sue concessionarie, tagliando posti di lavoro e riorganizzando l’amministrazione della divisione nel paese.

Tesla vince in New Jersey: via alle vendite dirette

tesla 22

La maggior parte degli stati USA non permette ai produttori di auto di vendere direttamente i propri veicoli, ma obbliga ad appoggiarsi a rivenditori intermediari. Nel 2014 il New Jersey iniziò ad applicare questa legge, che però dopo la forte battaglia di Tesla è stata abolita pochi mesi fa.

Niente più ansia da batteria esaurita

tesla 23

Quella che Elon Musk definisce “ansia da autonomia” è un fenomeno che molti clienti Tesla hanno sperimentato: ritrovarsi senza carica e lontani da una stazione di ricarica.

Per questo L’azienda ha introdotto una nuova funzione che avverte il conducente fino a due volte, quando la carica è poco più che sufficiente a raggiungere la stazione di ricarica più vicina.

Model X SUV appare su strada, ma solo di sfuggita

tesla 24

Vicino al quartier generale della casa automobilistica viene avvisato “accidentalmente” uno strano prototipo. Linee, dimensioni e assetto fanno proprio pensare alla Model X che sembra essere sempre più vicina.

Tesla fa rima con batteria e fonti rinnovabili

tesla 25

Dopo alcune settimane di voci di corridoio, Tesla debutta con il suo nuovo ed ambizioso progetto: Tesla Energy. Il tutto gira intorno a delle batterie da installare in casa capaci di immagazzinare l’energia da fonti rinnovabili (ad esempio pannelli solari), per essere erogata nel momento più comodo.

Di fianco al prodotto per l’ambiente domestico sarà poi annunciata anche la versione per le aziende che è già impiegata da alcuni big come Amazon per ridurre i costi di gestione delle proprie server farm.

L’azienda sbarca in Michigan, un po’ “sotto copertura”

tesla 26

Acquisendo Riviera Tool, l’azienda di Musk sbarca in Michigan, uno degli stati dove non è permessa la vendita diretta, dove prende il nome di “Tesla Tool And Die”.

Model S P85D: da Insane a Ludicrous

tesla 27

Se fuori di testa non era sufficiente, la modalità assurda per la Model S P85D la rende ancora più performante. Con la modifica Ludicrous, che richiede un intervento manuale da 5.000$, il tempo per l’accelerazione da 0 a 100 del veicolo passa da 3,1 a 2,8 secondi.

Elon Musk spiegherà come con questo aggiornamento la Model S si trasforma in una “montagna russa privata”.

Il ritorno della Tesla Roadster

tesla 28

Il primo modello elettrico dell’azienda potrebbe tornare in vita entro quattro anni. Abbandonato nel 2012 in favore dello sviluppo di Model S, Tesla Roadster potrebbe vedere nuova luce nel giro di qualche anno, ritardo più ritardo meno.

Tesla: dodici anni bastano per scrivere la storia delle auto elettriche?

Plug-In Electric Cars Put On Display On Grounds Of U.S. Capitol

Come avrete intuito da questa sintetica ma tutto sommato corposa raccolta, la storia di Tesla è stata decisamente ricca. In dodici anni l’azienda ha affrontato difficoltà e ha ricevuto notevoli soddisfazioni.

Difficile dire cosa abbia in riserbo il futuro di Tesla ma se c’è una cosa che Elon Musk e il suo team hanno saputo dimostrare è che il coraggio di innovare non manca. Dal nostro lato non resta che rimanere in attesa dei prossimi modelli che se tutto andrà come previsto non dovrebbero tardare ad arrivare.

Via: Tech Crunch