internet_web

TIM vuole triplicare la propria fibra ottica entro il 2018

Lorenzo Mortai -

TIM, primo operatore nazionale, copre ormai un ruolo fondamentale per la posa e la messa in uso della fibra ottica sul territorio del nostro paese, con ben 10 milioni di chilometri di cavi posati in varie parti dell’Italia, ma il progetto finale è di triplicarne il numero almeno entro il 2018.

Recentemente è stato presentato dal premier Matteo Renzi il cosiddetto Progetto Enel, un disegno attraverso il quale si potranno usare cavidotti e strutture aeree della società energetica italiana per portare la fibra ottica direttamente ai condomini o alle singole abitazioni.

LEGGI ANCHE: Trasmissione dati da record: la fibra tocca i 57 Gbps

TIM parallelamente ha pubblicato i propri impegni e numeri per i prossimi anni. Verranno investiti circa 12 miliardi di euro per l’innovazione, di cui 4,8 per rete mobile e broadband. Secondo i calcoli di TIM, in questo modo entro il 2018 circa l’84% delle abitazioni italiane saranno coperte dall’ultra broadband, contro il 42% attuale.

Per venire anche incontro alle esigenze degli abbonati (considerando che soltanto 1 italiano su 10 stipula un contratto) l’azienda sta anche pensando a sconti e voucher per le famiglie con ristrettezze economiche, finanche a pacchetti per la casa sempre più completi con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Fonte: Tariffando