nest weave protocollo iot

Tony Fadell ha scelto di lasciare Nest, la sua creazione

Cosimo Alfredo Pina

Aria di importanti cambiamenti dentro Nest, l’azienda famosa per l’omonimo termostato smart e altri dispositivi IoT. Il suo fondatore Tony Fadell ha infatti annunciato che abbandonerà la guida del progetto, per “scelta propria”.

Fadell continuerà a contribuire a Nest, che vi ricordiamo è stata acquisita da Google nel 2014, ma solo come consulente. Il dirigente ha spiegato che la scelta è stata spontanea, probabilmente guidata dal certamente non buon periodo che sta passando l’azienda e dalla nascita di altri suoi progetti, tra cui Actev Motors, un’azienda specializzata in go-kart elettrici.

LEGGI ANCHE: Profitti sotto le stime mettono in dubbio il futuro di Nest in Google

La carica dentro Nest passa adesso a Marwan Fawaz, ex-CTO dell’azienda Charter (TV via cavo) e in precedenza dipendente a Motorola Home. Le ambizioni di Fadell puntano adesso ancora in alto, in una recente intervista ha dichiarato di essere ispirato anche dal lavoro di Steve Jobs e che sente la responsabilità di innovare. Chissà quale sarà il prossimo prodotto nato dalla mente di Fadell…

Via: The VergeFonte: Tony Fadell