ca8abhusw44cusqbaprf

Trovate le cartucce di E.T. sepolte nel New Mexico

Lorenzo Fantoni

Una vecchia leggenda metropolitana raccontava che Atari avesse sepolto milioni di cartucce invendute del suo bruttissimo gioco dedicato a E.T. nel deserto ad Alamogordo, nel New Mexico, quella leggenda si è rivelata vera.

LEGGI ANCHE: Festeggiare i 30 anni di Tetris giocandoci usando un palazzo

Durante il fine settimana infatti le ruspe sono entrate in azione e sono state effettivamente disseppellite alcune cartucce di di E.T. che sarebbero quelle sepolte nel 1983 da Atari, quando si rese conto che nessuno gliele avrebbe più comprate. Per decenni questa storia delle cartucce seppellite ad Alamogordo era stata ritenuta una sorta di leggenda metropolitana, nata in seguito al fatto che il gioco fu uno dei responsabili della grandissima crisi che colpì il settore dei videogiochi nei primi anni ’80.

Dopo anni di speculazioni, l’anno scorso l’amministrazione di Alamogordo ha finalmente dato parere positivo agli scavi nella discarica in cui si pensava fossero sepolte le cartucce, e due settimane fa il piano è finalmente entrato nella sua fase attuativa.

Alla storia è stato dedicato persino un documentario, prodotto da Microsoft, che adesso punta a distribuirlo direttamente su Xbox One.