Priestmangoode_World-View_Capsule-space

Un giro turistico in mongolfiera, ma nello spazio

Lorenzo Fantoni

Un giorno forse vedremo la Terra dallo spazio per puro turismo, ma quel giorno è ancora lontano, nonostante gli sforzi di Elon Musk e Virgin Galactic.

LEGGI ANCHE: SpaceX Dragon V2: un nuovo modulo per i trasporti spaziali (foto e video)

Tuttavia c’è un’altra compagnia meno presente sui media che sta cercando un altro modo per farci godere di questa magnifica vista. World View ha infatti in programma di utilizzare palloni aerostatici ad altissima quota, simili a quello utilizzato da Baumgartner, una soluzione decisamente meno dispendiosa e realizzabile in tempi più brevi (anche se meno d’impatto).

L’idea è quella di creare una capsula dotata di ogni possibile lusso, così da intrattenere i passeggeri per le cinque ore necessarie ad arrivare in quota e tornare giù, anche se ovviamente ci sono ancora tantissime questioni tecniche che rimangono irrisolte, senza contare quelle relative ai permessi.

Secondo World View un viaggio tipo dovrebbe iniziare poco prima del tramonto, per una salita fino a 100.000 piedi che dovrebbe durare circa un’ora e mezza. A quel punto la mongolfiera potrebbe stare in orbita per qualche ora, garantendo a tutti i passeggeri una vista perfetta, grazie a quattro oblò circolari.

Per quanto riguarda la costruzione della capsula, nonostante il lusso bisognerà tenere il peso al minimo, dunque sarà fatto ampio uso della fibra di carbonio e di altri materiali all’avanguardia.

Ovviamente non mancheranno bagni, bar e tutti i comfort necessari a far sentire i passeggeri ancor più dei privilegiati, in fondo parliamo di un viaggio per massimo sei, otto persone.

Al momento però manca una data indicativa per la partenza del progetto, il che riporta il progetto World View drammaticamente sulla Terra, visto che esattamente come gli altri sta affrontando una sfida quasi maggiore di quella spaziale: rendere il sogno realtà.