marte

Un gruppo di studenti vuole inviare una capsula del tempo su Marte

Lorenzo Fantoni

Studenti del MIT e di altre università stanno costruendo una capsula del tempo da riempire di foto, messaggi, clip audio e video inviati da milioni di persone per mandarla su Marte.

La capsula del tempo digitale, chiamata, con un estremo sforzo di fantasia “Time Capsule for Mars” rappresenta la prima missione spaziale che sfrutta il crowdfunding ed è gestita da studenti. Secondo il Boston Globe la capsula sarà inviata usando tre satelliti Cubesat. Il progetto servirà anche a testare alcun nuove tecnologie a basso prezzo che potrebbero fare passi avanti alla missione per l’esplorazione di Marte.

 LEGGI ANCHE: La NASA testa un nuovo paracadute per atterrare su Marte (Video)

Per Emily Briere, direttrice della missione e studentessa della Duke University, gli studenti “vogliono ricordare al mondo che si va nello spazio per spingere il progresso dell’umanità”.

La capsula, che costerà circa 25 milioni di dollari, verrà lanciata nel 2017, anche se al momento molte delle tecnologie che gli studenti utilizzeranno non sono ancora state testate, quindi la data potrebbe essere soggetta a cambiamenti.

Al momento i problemi più importanti da risolvere riguardano la propulsione, la comunicazione e la sicurezza dei satelliti, ma fortunatamente gli studenti sono aiutati nel loro progetto da astronauti del calibro di Charlie Precourt, Kent Rominger, e Edwin “Buzz” Aldrin, oltre che dalla NASA, da Lockheed Martin, e dall’associazione nonprofit Explore Mars.

Attualmente il collettivo di studenti è pronto ad accettare donazioni e materiale per la capsula del tempo sul sito del progetto.