gearvr

Un milione di dollari di premio, a chi svilupperà per Samsung Gear VR

Cosimo Alfredo Pina -

Oculus VR ha annunciato un allettante concorso indirizzato a tutti gli sviluppatori, che punta ad arricchire il parco app del Samsung Gear VR. Mettendo in palio un monte premi di un milione di dollari, ha infatti lanciato l’Oculus Mobile VR Jam 2015.

I partecipanti potranno aderire a partire dal prossimo 13 aprile dopodiché saranno sottoposti ad una selezione scandita in varie fasi. Entro il venti di aprile gli sviluppatori dovranno inviare il proprio progetto, dopodiche dovranno fornire degli screenshot entro il 27 di aprile, video per il 4 maggio e consegnare il prodotto finito non più tardi dell’11 di maggio.

LEGGI ANCHE: Samsung Gear VR spicca il volo e viaggia in prima classe

La competizione sarà suddivisa in due categorie: giochi ed app. Ognuna di queste offrirà quattro livelli di premio (platino, oro, argento e bronzo) tra i 10.000 e 200.000$. Maggiori dettagli e il modulo di partecipazione li potete trovare sul sito ufficiale della sfida, anche se l’Italia non sembra comparire nella lista dei paesi che possono aderire.

A quanto pare il Gear VR, al momento compatibile solo con Note 4, non rimarrà un semplice esercizio tecnico, ma sia Oculus sia Samsung sembrano più che interessati a portare avanti la realtà virtuale, aspetto ancora poco diffuso della tecnologia.

Via: Engadget
  • Piotto

    Ci vuole un minuto per cercare le note e capire che in Italia non è valido… almeno specificarlo no?

    ELIGIBILITY: For the purposes of this Contest, the “Territory” means the United States, Canada (excluding Quebec), United Kingdom, Germany, France, Sweden, Netherlands, Australia, New Zealand, South Korea, Switzerland, Norway, Poland, Austria, Belgium, Russia, Thailand, Singapore, India, Mexico and Japan.

    • Federico

      Dopo che ha scritto “tre livelli di premio (platino, oro, argento e bronzo)” [a casa mia 1+1+1+1=4] e “2000.000$” [che cifra è?], non mi stupisco di niente.

      • Cosimo Alfredo Pina

        Corretto, grazie per le puntualizzazioni 🙂