Fove

Un nuovo ingresso nella gara alla realtà virtuale: Fove (video)

Leonardo Banchi

Se qualcuno avesse dubbi sul fatto che la realtà virtuale possa essere uno dei campi di battaglia tecnologici più frequentati dei prossimi anni, esaminare la varietà di dispositivi che gareggeranno per ottenere il primato in questo settore è probabilmente il modo migliore per fugare le proprie perplessità. A Oculus Rift, Samsung Gear VR, Microsoft Hololens, HTC Vive e a tutti gli altri si è infatti ora unito anche Fove, il primo ad integrare un metodo di tracciamento degli occhi.

Realtà virtuale sempre più plausibile

Grazie a questa innovazione, Fove promette infatti di poter rendere la realtà virtuale ancora più plausibile di quanto facciano i propri rivali. Il sistema permetterà, infatti, di regolare la riproduzione delle immagini replicando quanto accade nella realtà: se osserverete un oggetto lontano, ad esempio, Fove farà in modo di mostrare quello completamente a fuoco, distorcendo invece la visione di ciò che appare fuori dal vostro campo visivo.

LEGGI ANCHE: Anche Sony sarebbe pronta a lanciare il suo visore per la realtà virtuale

Questo meccanismo, che non richiede che tutta l’immagine mostrata sullo schermo sia resa al massimo della definizione, permetterà inoltre di abbassare i requisiti hardware dei computer utilizzati in abbinamento, limite che invece affligge ad esempio Oculus Rift, come recentemente dichiarato dalla compagnia.

Grazie alle sue peculiarità, Fove potrà inoltre essere utilizzato per altri scopi. La società, ad esempio, ha mostrato in un video intitolato Eye Play the Piano come il dispositivo abbia permesso, con una speciale applicazione appositamente sviluppata, ad un ragazzo con disabilità motorie di suonare il pianoforte in uno spettacolo scolastico, utilizzando esclusivamente gli occhi.

Fove è attualmente in cerca di fondi su Kickstarter, dove nonostante i ben 37 giorni rimanenti al termine della campagna, esso ha già ampiamente superato l’obiettivo iniziale di 250.000$. Per aggiudicarvene un esemplare al miglior prezzo possibile, che attualmente è di 375$, dovrete però affrettarvi, proprio a causa del successo che il dispositivo sembra avere, complice anche la rapidità con la quale dovrebbero arrivare i primi esemplari: i fortunati acquirenti, infatti, dovrebbero iniziare a riceverli a partire da Maggio 2016.

Via: Engadget