hack aeroplano

Un ricercatore hackera il sistema di navigazione di un aeroplano

Cosimo Alfredo Pina -

L’hacker Ruben Santamarta ha dichiarato di aver trovato una grave falla nei sistemi di sicurezza degli aeroplani che permetterebbe, accedendo alla rete Wi-Fi dedicata ai passeggeri o tramite il sistema di intrattenimento integrato, di prendere controllo dell’equipaggiamento satellitare del velivolo.

I risultati della ricerca saranno presentati questa settimana al Black Hat di Las Vegas, importante conferenza sulla sicurezza dei sistemi informatici, e si prospetta che la questione solleverà molta attenzione. Fortunatamente l’hack è stato realizzato in un laboratorio e lo stesso Santamarta non è sicuro di quanto questo sia applicabile nel mondo reale.

LEGGI ANCHE: Due ricercatori trovano una grave falla di sicurezza nelle porte USB

Tuttavia se il meccanismo dovesse effettivamente funzionare a risentirne non sarebbero soltanto i trasporti via aria. I sistemi satellitari in questione vengono utilizzati anche su navi, veicoli militari e strutture energetiche come piattaforme petrolifere e turbine eoliche.

Santamarta ha dichiarato che rilascerà pubblicamente il suo metodo permettendo ai produttori di provvedere alla copertura della falla, che a quanto detto dall’hacker si ridurrebbe ad una password troppo semplice. Non resta che aspettare la conferenza e sperare che il problema venga risolto al più presto, magari cambiando semplicemente la password di questi dispositivi.

 

Via