corvette

Un SMS e la Corvette hackerata perde il controllo dei freni (video)

Cosimo Alfredo Pina -

Negli ultimi mesi sono state varie le dimostrazioni di come le auto relativamente moderne siano vulnerabili agli attacchi degli hacker, tanto quanto qualsiasi altro sistema basato su chip e codice.

Un ulteriore prova arriva con il lavoro di un gruppo di ricercatori della University of California-San Diego. Gli studiosi sarebbero infatti riusciti a prendere il controllo di alcune funzioni di una Corvette sfruttando la porta OBD-II, solitamente usata per la diagnostica.

LEGGI ANCHE: Jeep richiama le sue auto per scongiurare pericoli di hackeraggio

Tramite questo hack il team sarebbe riuscito ad accendere e spegnere i tergicristalli oppure controllare il sistema di frenata – almeno a basse velocità – con il semplice invio di un SMS, come dimostrato dal ufficiale.

General Motors è intervenuta prontamente mettendo in guardia i propri clienti: “Come sempre, prima di connettere al proprio veicolo dispositivi di terze parti, i clienti dovrebbero essere a ben a conoscenza dei potenziali rischi di questa azione”.

In generale il consiglio di GM è più che valido, e non solo sulle sue Corvette, ma la speranza è che in futuro le auto siano sempre più sicure e pronte ad evitare il controllo malevolo di funzioni basilari come i freni, senza bisogno di particolari accortezze.

Via: Autoblog