y0iqhxcm5ivruhxxvydv

Una pista ciclabile fatta di pannelli solari

Lorenzo Fantoni

In Danimarca sanno essere decisamente creativi con i pannelli solari, stanchi di metterli sui tetti, i danesi hanno pensato bene di farne una pista ciclabile. SolaRoad è infatti una nuova tecnologia che combina una normale superficie stradale con un generatore di corrente elettrica solare. Ovviamente, essendo la Danimarca un paese pieno di bici, la pista ciclabile è stata la prima soluzione a cui hanno pensato.

In questi giorni ha aperto i battenti il primo tratto di SolaRoad, lungo 70 metri, che costa la bellezza di 3 milioni di dollari. Di fatto la pista non è asfalto ma un pannello solare protetto da un vetro temperato e resistente all’urto, ricoperto da una patina anti pattinamento.

Sotto il vetro i pannelli sono collegati direttamente alla rete elettrica, e quando la pista raggiungerà i 100 metri, garantirà abbastanza energia per illuminare due o tre case, anche se i suoi inventori pensano sia più utile per dare energia ai semafori e l’illuminazione stradale.

Chiaramente questo è solo un progetto pilota, ripreso negli Stati Uniti da Solar Roadways, anche perché mantenere una strada di questo tipo sembra un lavoro molto costoso, sopratutto se a passarci sono auto e camion, e non le bici, tuttavia potrebbe senza dubbio rappresentare il futuro dell’urbanistica ecosostenibile, almeno in certe zone della Terra.