cellule corpo umano

Una stampante 3D che crea tessuti di cellule viventi

Cosimo Alfredo Pina

BioBots è una stampante 3D davvero particolare; invece di modellare materiale plastico, stampa tessuti viventi. Sistemi del genere esistono già da tempo, ma sono solitamente costosi, ingombranti e richiedono un alto grado di formazione.

La stampante di BioBots è compatta e all’apparenza sembra una normale stampante 3D, ma in pochi e relativamente semplici passaggi è in grado di riprodurre organi in miniatura, anche umani. Il target di questo particolare gadget è senz’altro l’industria farmaceutica e la ricerca.

stampante 3d tessuti viventi2

Infatti i tessuti creati da questa stampante, dalla combinazione di un materiale strutturale e cellule viventi, possono essere utilizzati nelle prime fasi di test di farmaci e sostanze chimiche, velocizzando così i normali processi di coltura dei tessuti ed ottenendo risultati potenzialmente più attendibili.

LEGGI ANCHE: I circuiti del futuro saranno stampanti con il nanoinchiostro

I primi esemplari di BioBots stanno registrando un discreto successo tra i ricercatori e finanziamenti per la giovane startup dietro al progetto, sono sempre più numerosi. È quindi molto probabile che nella ricerca biomedica sistemi come questi diventeranno sempre più diffusi e saranno in grado di aiutare gli studiosi a capire i complessi meccanismi delle cellule del nostro corpo.

Via: TechCrunch