tastiera sicura fhd nano

Una tastiera che genera energia e riconosce chi la sta usando (video)

Cosimo Alfredo Pina

Siete stanchi di digitare la password del vostro terminale tutte le volte che volete riaccendere lo schermo, e non volete ricorre a riconoscimento di impronte digitali o altri meccanismi più complessi? Questa tastiera in sviluppo presso il Georgia Institute of Tech potrebbe presto diventare la soluzione giusta e addirittura più sicura.

Questo particolare prototipo di sensore biometrico basato sulle nanotecnologie, è infatti in grado di riconoscere chi sta digitando in tempo reale misurando pressione e ritmo sui tasti.

Le funzioni di questa tastiera non si limitano alla sicurezza: uno strato di materiale nanostrutturato sui tasti permette di infatti di generare energia elettrica da quella creata dall’attrito del dito con il tasto.

LEGGI ANCHE: Synaptics SecurePad: il trackpad con lettore di impronte digitali

Ovviamente le quantità di energia generate sono molto piccole ma, secondo gli scienziati dietro il progetto, saranno sufficienti a fornire quella necessaria alla tastiera, rendendola autonoma.

Per il momento la tastiera rimane in fase di prototipazione, ma se il gruppo troverà i giusti canali di finanziamento, potrebbe diventare una realtà letteralmente tangibile, nel giro di un paio di anni.

Via