3d_lifeinspace3_f

Un’astronauta racconta com’è la vita nello spazio

Lorenzo Fantoni -

Con cinque missioni per la NASA, per un totale di 55 giorni in orbita, Marsha Ivins è senza dubbio una veterana dello Spazio, e proprio ieri ha raccontato a Wired com’è la vita lassù.

LEGGI ANCHE: La NASA registra il lancio del razzo Falcon 9 per studiare il modo di atterrare su Marte (video)

A quanto pare, aldilà delle viste incredibili e del relax dato dal fatto che sei completamente lontano da ogni preoccupazione terrestre, è una vita piena di cose da fare, momenti noiosi e cibi liofilizzati.

La Ivins racconta infatti che prima del decollo molti astronauti se la dormono alla grande mentre sono sulla rampa di lancio, lasciandosi un barlume di coscienza per farfugliare qualche “Roger” ogni tanto.

Inoltre, pare che tra gli effetti più fastidiosi dell’assenza di gravità vi sia il fatto che lo spostamento dei fluidi causa un forte mal di testa e un cambiamento nei sapori. Fortunatamente per evitare il primo il corpo si adatta e in due giorni elimina quasi un litro d’acqua.

Inoltre, se dormendo non tenete le braccia fissate, potreste essere svegliati dal vostro stesso braccio che vi fluttua di fronte alla faccia.