Volkswagen motore

Volkswagen rimanda la pubblicazione di aggiornamenti sullo scandalo diesel

Leonardo Banchi

“Rischi inaccettabili”: ecco cosa ha bloccato Volkswagen dal pubblicare un aggiornamento sulle indagini relative allo scandalo delle emissioni diesel, promesso per la fine di Aprile. La casa automobilistica ha infatti affermato che, seguendo le indicazioni dei propri studi legali, si tratterrà ancora dal rilasciare notizie riguardanti l’avanzamento delle investigazioni.

Le possibili cause della scelta sono molte, ma tutte (ovviamente) legate a valutazioni economiche: in primis, la possibilità di perdere l’accesso a un credito ricevuto dal Distretto di Giustizia americato, in cambio della completa (ed, evidentemente, esclusiva) collaborazione della casa automobilistica alle indagini.

LEGGI ANCHE: Scandalo Volkswagen: causa dal governo e piano rifiutato negli USA

A questo si unisce ovviamente la concomitanza con la pubblicazione dei bilanci del 2015, nella quale l’azienda ha comunicato che metterà da parte 16,2 miliardi di euro per il pagamento di attività correlate al Dieselgate, fra le quali compaiono “Modifiche tecniche, misure nei confronti dei clienti e generici rischi legali”.

Dovrà quindi passare ancora altro tempo, prima che sullo scandalo sia fatta completamente chiarezza: nel frattempo, non possiamo fare altro che sperare che le indagini riescano davvero non solo a mettere luce su questo avvenimento, ma a evitare in futuro situazioni simili.

Via: TheVerge