onde radio per ricarica

Questa è la tecnologia che non vi farà ricaricare più niente! (video)

Nicola Ligas -

Quick charge? Veloce ma cablato. Ricarica induttiva? Bisogna tenere il telefono troppo vicino alla base. Il futuro sono le onde radio. Onde radio per ricaricare smartphone, ma anche altri dispositivi dotati di batterie ricaricabili.

Se ci pensate bene, una cosa del genere eliminerebbe virtualmente la ricarica stessa. Basterebbe che i vostri dispositivi fossero a portata di tiro di questo futuristico caricatore, e sarebbero praticamente sempre carichi. Bello vero?

LEGGI ANCHE: Il frigorifero che ricarica gli smartphone

Fantasie a parte, secondo Energous Corporation non stiamo parlando di un futuro troppo lontano. Ecco a voi WattUp, un caricabatterie wireless ad onde radio, del quale avevamo già accennato in passato, che potrebbe essere in commercio già dal prossimo anno.

Troppo avveniristico per sperarci? Date intanto un’occhiata al video hands-on qui sotto, e poi incrociate le dita con noi.

Fonte: Tech Crunch
  • luca

    sono molto affascinato da questa tecnologia, bisogna vedere però queste onde radio che intensità avranno per caricare i dispositivi e speriamo che non nuocciano alla salute!

  • Gennaro

    Si per vedere se non ti viene un tumore nel giro di 2 mesi..

  • irondevil

    con i limiti europei sulla potenza sono curioso di vedere quanto ci metteranno a caricare un dispositivo

  • io sono nappo

    per quanto possano essere a bassa intensità, onde radio per tutta la casa? e i neonati? e le madri incinte?
    questa tecnologia non prenderà mai piede.

    • E i router Wi-Fi? O_o Usano comunque onde radio.

      • io sono nappo

        beh penso sia molto differente la cosa, qui si parla di avere onde radio che ci manca poco provengano pure dal gabinetto.

        • No, è la stessa identica cosa. Onde radio che vengono emesse da un dispositivo, il router fa la stessa identica cosa.

          • io sono nappo

            qui però provengono da più parti, sarebbe come avere diversi router accesi tutti in una stanza.

          • Che è la stessa cosa che succede in un condominio 😀

            Comunque ne stiamo discutendo anche su Twitter, un utente ha linkato questo: http://socratic.org/questions/what-electromagnetic-waves-are-dangerous-for-humans

          • io sono nappo

            lo leggerò, grazie.

          • daniele2010

            ah si perché le onde radio di un router si propagano radialmente, non incontrano mille ostacoli e rimbalzano dappertutto! 😛

    • Simone Boschiroli

      Nessuno pensa ai Marò?

  • Vittorio Giovanelli

    Ahahah… Prevedibilità dell’essere umano: OMMIODDIO LE ONDE RADIO CI UCCIDERANNO!
    Quello che mi preoccupa è il surriscaldamento del dispositivo. Già oggi il Qi lo uso con moderazione per non rovinare la batteria a causa della maggiore temperatura che raggiunge. È anche vero che ho la versione cinese, magari è quello. 😀

    • Enzi

      Ognuno ha le sue priorità, c’è chi pensa alla salute e chi al surriscaldamento del dispositivo…
      Comunque, giusto per darti il quadro completo, la tecnologia per questo tipo di ricarica c’è già da un pezzo, il motivo per cui non viene usato è che al momento è REALMENTE dannoso per la salute

      • Lungi da me fare flame, te lo chiedo seriamente: hai una fonte attendibile a riguardo degli studi sui danni? Perché lo stanno effettivamente studiando da anni e non sono giunti ad una conclusione.

        • Enzi

          risposto sotto 🙂

        • Mirko Bianchetti

          Beh ti sei mai chiesto perchè smartphone, router e tutti gli altri dispositivi che generano onde radio hanno una potenza trasmissiva limitata a mi sembra 500mW in Europa e 1W in USA? Ti sei mai chiesto come cuoce un forno a microonde?

        • Francesco Mariani

          Bhe tieni conto che il discorso è simile a quello degli ogm: fanno male? Non fanno male? Bhooo… La risposta dei cervelloni per ora è una sola: sull’immediato non fanno male, ma bisogna osservarne le conseguenze a distanza di anni prima di poter effettivamente stabilire se sono dannose o meno. Il massimo che si può fare è cercare di ridurre i rischi

          • Wornairz

            Perché gli OGM dovrebbero fare male ancora non lo capisco… Ci sono alcuni alimenti che mangiamo che hanno modificato il proprio DNA spontaneamente, se lo modifichiamo noi è male?
            Quindi se è come gli OGM sto tranquillo 😀

      • Vittorio Giovanelli

        “REALMENTE dannoso”, tanto che il tipo nel video è disposto a mettere a rischio la sua vita pur di mostrare il funzionamento al giornalista.

        Non conosco la tecnologia alla base di questo specifico, ma c’è chi è riuscito ad utilizzare la frequenza del WiFi per indurre una carica.
        Non è questione di priorità ma di fatti. C’è ancora chi preferisce piantarsi il cellulare accanto al cervello mentre guida piuttosto che usare il Bluetooth in macchina. E le evidenze scientifiche sono totalmente contro la sua scelta. Per dire.

        • Enzi

          Potrei sbagliarmi, non sono queste cose che guardo tutti i giorni (tutt’altro) e capacissimo che sia rimasto indietro con le notizie. MA:
          1) da quel che ricordo la potenza necessaria a dare una ricarica significativa ad un dispositivo e talmente alta da risultare dannosa. Non sto dicendo che si muore 2 giorni dopo, e nemmeno l’anno successivo, ma la cui esposizione prolungata giorno dopo giorno la renda dannosa. Simile a chi abita sotto gli antennoni di radio vaticana, ma peggio.
          2) ok “frequenza wifi per indurre una carica”, era una carica teorica (nel senso che c’è effettivamente una carica ma è così piccola da risultare inutile) o usabile nella vita di tutti i giorni? Perchè se fosse allora mi chiedo perchè il mio modem non stia alimentando il mio telefono già ora

          • Vittorio Giovanelli

            1) Non ho, io almeno, la competenza medica per rispondere. I dispositivi in questione devono passare dei test appositi per stabilirne l’assorbimento energetico dei tessuti. Se passano quelli, il mio problema è il riscaldamento della batteria.
            2) Perché le specifiche iniziali non lo prevedevano. Perché non sapevano che si poteva fare? Perché non erano ancora stati condotti test sulla sicurezza di tali dispositivi? Perché al tempo sarebbe costato troppo farlo? Scegline una, sono ugualmente valide. Tra l’altro viaggia a 5.8Ghz per la ricarica, i WiFi moderni a 5Ghz. Non è poi così teorica.

          • Agnese

            Posso darvi un’altra eventuale risposta, le industrie che forniscono energia elettrica non avrebbero da vivere se si iniziasse ad utilizzare l’energia senza fili, ci sono persino rumors sul fatto che questa era già stata scoperta da Tesla ma allora perché se ne sente parlare solo oggi? Credo che i soldi siano la risposta a tutte le vostre domande, più che di salute e sono quasi certa che un normale cellulare sia più rischioso di questa nuova tecnologia.

          • Vittorio Giovanelli

            LOL… Cosa cambia per le società elettriche? Tra l’altro loro ci guadagnerebbero perché, come fatto notare prima, la dispersione di energia su un Wireless è maggiore che su un Wired, questo vuol dire consumarne di più, e pagarne di più, per ricaricare alla stessa velocità del filo. Le società elettriche ci farebbero la firma. 😀

            Il problema è in sicurezza, affidabilità e costo. Molte tecnologie sono oggi presenti e fighissime, hanno l’inconveniente che costano barche di soldi e a volte esplodono.. 😉

          • Agnese

            Per quello che ne so io oltre i componenti elettrici questa tecnologia potrebbe essere praticamente gratis perché sfrutta l’energia dispersa nei fulmini che rimane intrappolata tra la terra e l’atmosfera terrestre, poi può essere che siano due cose diverse e io abbia capito male e questa di wattup semplicemente si attacca alla corrente e poi carica i telefoni mentre quella di cui parlavo io è una vera e propria fonte d’energia alternativa

          • masterchif92

            Stai veramente dicendo di usare i fulmini come energia alternativa????? Ahahahahah hahaha e in estate che faccio rimango al buio perché non piove? E secondo te ogni casa metterebbe un palo per convogliare i fulmini rischiando che becchi loro? Come la convogli l’energia se vicino alle centrali elettriche non si possono generare campi magnetici (e spero tu sappia che un fulmine genera un campo magnetico potentissimo) che facciamo spendiamo milioni di cavi perché i fulmini no possono cadere vicino alle centrali? Ma queste cose ve le inventate o ci pensare veramente???

    • Yodax

      Se non è vero che sono pericolose, perché vengono controllati i parametri SAR prima di mettere in vendita un cellulare? Perché si misura l’assorbimento delle onde radio da parte di un tessuto e si stabilisce che non deve essere superiore a 2W/kg?

      • Vittorio Giovanelli

        Beviti 10 litri di latte al giorno e dimmi come stai… Ma definiresti il latte “Pericoloso”?

        • Yodax

          Certo, poche radiazioni non fanno male.. secondo me qui non si parla di pochi watt.. poi magari si riesce ad evitare che vengano assorbiti dai tessuti.. me lo auguro. Ma sono scettico

          • Vittorio Giovanelli

            Se consideri che puoi ricaricare da una USB standard: 0.5A * 5v = 2.5W.
            Il problema semmai deriva dalla somma delle esposizioni. In questo senso se riuscissero ad unificare WiFi e Wireless charger sarebbe ottimale. Dopotutto usa la 5.8Ghz per la ricarica. Il mio router già usa la 5Ghz per la comunicazione WiFi.

          • Yodax

            2,5w se tutta l’energia trasmessa fosse assorbita dal cell.. chissà che dispersione ci sarà. Poi sicuramente si tratta di caricare più dispositivi. Io ho provato quello che ho ribattezzato come “fornello ad induzione” per ricaricare un nexus 4, ma li la distanza era breve.. come avviene invece quella remota? sempre ad induzione?

  • Yodax

    Dopo lo scrocco della wifi del vicino ci sarà anche lo scrocco della ricarica, già preparo delle mensole resistenti sulla parete comune?

  • Mauro Rulli

    Ricarico il telefono e scaldo l’acqua nel microonde contemporaneamente. Senza accendere il microonde!

  • alessandro scapuzzi

    Onde onde onde …ma abbiamo capito che non siamo al mare e probabilmente non fa tutto così bene come crediamo!

    • ELIA

      È da più di 20 anni che esistono i cellulari e anche quelli funzionano grazie alle onde radio, non mi risulta che qualcuno sia morto per colpa di queste onde

      • alessandro scapuzzi

        1) non mi risulta sia dimostrato! e anche se lo fosse non ce lo direbbero MAI
        2) 20 anni forse ce ne erano meno… io intendo dire che stanno proliferando un po’ troppo …

        20 anni fa, nel 1995 hai presente la diffusione di smartphone… e cmq di apparati in generali
        http://www.franzrusso.it/condividere-comunicare/la-diffusione-del-telefono-cellulare-dal-1991-al-2010-animazione/

        • Emiliano Dalla

          Non ce lo direbbero mai? GOMBLOTTO! 😀

          • alessandro scapuzzi

            marketing 😀 😀 😀 😀

        • Max 137

          Ma per piacere! Basta c.zzte!!!!!!!
          Non ce lo direbbero mai..
          Basta con i complottisti dal quoziente d’intelligenza di una petunia e la cultura dii una patata! BASTA!!!!
          Non se ne puo’ piu’!