whisper

Whisper, il dispositivo su Kickstarter che renderà silenziosa la vostra casa (video)

Leonardo Banchi

Se vivete in città, oppure vicino a una strada o a un’altra fonte di rumore, sicuramente avete avuto più volte problemi a dormire o a trovare un momento di tranquillità per il rumore proveniente da fuori. Naturalmente, spesso è possibile risolvere con ristrutturazioni e migliorie alle finestre, ma qualora questo non sia possibile potrete presto affidarvi a Whisper, un dispositivo per l’eliminazione del rumore in cerca di fondi su Kickstarter.

Whisper è uno strumento piuttosto originale: si compone infatti di due elementi, uno interno ed uno esterno, che dovranno essere posizionati in corrispondenza sul vetro di una finestra, o di una porta, dalla quale entra la maggior parte del rumore. L’elemento esterno catturerà il rumore attraverso un microfono, mentre quello interno provvederà alla sua eliminazione riproducendo una controfase, ovvero un’onda contraria a quella del rumore originale, che si sovrapporrà ad essa.

LEGGI ANCHE: Questo progetto Kickstarter vuole farvi indossare un subwoofer al polso

Whisper è alimentato con due sistemi paralleli, che gli permettono contemporaneamente di essere ecologico ed affidabile. I due elementi sono infatti collegati da un sistema di ricarica wireless: di giorno sarà l’elemento esterno, dotato di un pannello solare, a fornire energia a quello interno, mentre durante la notte il sistema si invertirà, poiché l’elemento interno è fornito di un normale collegamento alla corrente.

Whisper è attualmente in cerca di fondi su Kickstarter, ben lontano dal suo obiettivo di 785.000 $ (al momento ha raccolto poco più di 14.000 $), ma qualora voleste assicurarvene un esemplare, al prezzo di circa 236 $, avete altri 46 giorni di tempo per offrire il vostro supporto e sperare che l’obiettivo finale venga raggiunto.

Fonte: Kickstarter
  • Ugo

    se funziona gli faccio un monumento.
    ho i miei dubbi però, purtroppo.

    • Igor Mishin ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      in teoria dovrebbe funzionare essendo un sistema già utilizzato per un sacco di modelli di cuffie.

      • Ugo

        non è sulla teoria che ho dubbi.
        le cuffie con ANR le ho felicemente usate per anni in aereo.
        ma la realizzazione pratica ha parecchi limiti fisici che precludono ad alcune soluzioni un funzionamento soddisfacente.
        vedremo…

        • Igor Mishin ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

          intanto vediamo se riescono a raggiungere il budget richiesto

        • Daniel

          Ti do’ ragione Ugo. La complessità geometrica e la grandezza della stanza conta molto.

  • Daniel

    mi permetto di postare un video (preso dal progetto) che dimostrerebbe la reale diminuzione di circa 20 dB misurata con un fonometro 🙂 https://ksr-video.imgix.net/assets/012/798/326/e5bff0500ca34ad950ddd3c58fee8280_h264_high.mp4