Xiaomi Mi Notebook Air_6

Mi Notebook Air: Xiaomi entra nel mondo dei portatili e lo fa alla grande (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

I fan del colosso cinese l’hanno atteso davvero molto e, come largamente anticipato nelle scorse settimane, il notebook di Xiaomi è finalmente ufficiale. Xiaomi Mi Notebook Air fa infatti il suo debutto e porta l’azienda diventata famosa per i suoi smartphone anche nel mondo dei PC Windows.

Sul palco dell’evento di Xiaomi, di fianco a Redmi Pro,  il termine di paragone è il MacBook Air di Apple, al quale questo dispositivo si ispira palesemente nel nome, ma più profondamente anche nel concetto. Xiaomi Mi Notebook Air, nelle sue due varianti, si presenta infatti come un ultrabook che punta ad unire adeguata potenza di calcolo (senza sforare nella workstation portatile) alla portabilità e allo stile.

Se siete tra coloro che stavano aspettando questo dispositivo non vi resta che passare subito al sodo, con scheda tecnica, foto, video e dettagli sul prezzo dei due notebook, che trovate a seguire.

Xiaomi Mi Notebook Air da 13,3″: caratteristiche tecniche

  • Display: 13,3″ full HD, protetto con vetro a durezza Mohs 7H
  • Processore: Intel Core i5 6200U
  • RAM: 8 GB LPDDR4
  • GPU: NVDIA GeForce 940MX 1 GB DDR5
  • Archiviazione: SSD PCIe da 256 GB + slot aggiuntivo (PCIe)
  • Connettività: Wi-Fi 2×2 802.11ac,
  • Porte: USB Type-C, 2 x USB 3.0, HDMI
  • Autonomia: 9,5 ore, ricarica rapida (50% in 30 min)
  • Sistema Operativo: Windows 10 Home
  • Peso: 1,28 kg
  • Dimensioni: 30,96 x 21,09 x 14,8 cm
  • Spessore: 14,8 mm
  • Altro: cornici da 5,9 mm, audio curato da AKG con Dolby Surround, tastiera retroilluminata, retro dello schermo senza logo personalizzabile con appositi adesivi,

Xiaomi Mi Notebook Air da 12,5″: caratteristiche tecniche

  • Display: 12,5″ full HD
  • Processore: Intel Core m3
  • RAM: 4 GB
  • Archiviazione: SSD SATA da 128 GB
  • Autonomia: 11,5 ore
  • Sistema Operativo: Windows 10 Home
  • Peso: 1,07 kg
  • Spessore: 11,5 mm
  • Altro: audio curato da AKG con Dolby Surround, sblocco con Mi Band 2

Xiaomi Mi Notebook Air: prezzo e uscita

Il paragone con i vecchi MacBook Air è forse ingiusto, ma nonostante questo i Mi Notebook Air si presentano come notebook davvero interessanti, soprattutto a fronte del prezzo: 4999 yuan per il 13,3″ e 3499 yuan per quello da 12,5″. Tradotto in valuta europea stiamo parlando di circa 680€ e circa 480€, cifre davvero allettanti a fronte di scheda tecnica e materiali. Peccato che queste cifre siano pensate per il mercato cinese, l’unico dove per ora Xiaomi pensa di distribuire ufficialmente il Mi Notebook Air, dal prossimo 2 agosto.

A chi abita fuori dalla Cina non resta che sperare nei canali di distribuzione alternativi, come i popolari shop orientali, ma così facendo verrà sicuramente mento (tra costi vari e dogana) il fattore prezzo.

DA NON PERDERE

  • Andrea Martini

    Davvero interessanti come prodotti. avrei propio voglia di metterci mano per vedere come si comportano.

  • nereus

    sono destinati solo al mercato cinese perchè in violazione di chissà quanti brevetti ahah

  • “Peccato che queste cifre SIANO”.

  • Ugo

    l’hanno VERAMENTE chiamato così??

    • marco

      già che c’erano potevano chiamarlo Xiaomi miBook Air o Xiaomi WinBook Air 🙂 🙂

  • Filippo Dardi

    Bei prodotti, ma il senso della 940MX mi sfugge

  • marco

    xiaomi piu veloce di asus a mettere in vendita i notebbok. lo zenbook 3 è sparito?

    • MuffY

      Mi sono chiesto la stessa cosa, giusto ieri ho fatto un giro al Saturn di Alexanderplatz (Berlino) che ha sempre tutte le novità ma di quello nemmeno l’ombra. In compenso ho provato il Huawei MateBook e non mi sembrava affatto male..

  • Ma solo a me non sembrano così tanto convenienti? Uno schifosissimo Asus Pro costa meno, capisco che non abbia SSD (che poi, bisogna vedere che tipo di SSD…), capisco che di default non monta 8 GB di RAM, ma il suo sporchissimo lavoro lo fa comunque ed è un 15 pollici con schermo opaco, con un i5 e sufficiente potenza per un uso mainstream.

    • Davide Arcuri

      tutto ciò che hai scritto non ha assolutamente un senso

      • Se il tuo punto di vista è l’usabilità, perchè non è che con quella scheda video ci giochi, non vedo una gigantesca motivazione a spendere quei 300 euro in più tra i 2 modelli. Quell’uso office web che fai con uno fai con l’altro, al netto delle specifiche, e come form factor sono entrambi appaganti.

        • Davide Arcuri

          Per come ragioni, ti basterebbe un netbook con Atom (bay trail o cherry trail…) perchè per l’uso da ufficio basta e avanza perchè “tanto non ci puoi giocare”.
          Poi tutte le caratteristiche in più, (che non sto ad elencare perché ci ha già pensato qualcuno sopra) non pensi che compensi il maggior valore allora ti sbagli di grosso.

          Mi linki questo fantomatico AsusPro con i5 che costa 300€ meno di questo Mi Notebook (quindi 400€) perchè io su amazon non l’ho trovato a quel prezzo.

          Analogamente potresti dire “perchè comprare un top di gamma da 500+€ quando posso comprarmi un medio gamma che costa 300€ meno ma che ha meno RAM, una fotocamera più scarsa e uno schermo meno risoluto, perchè tanto per quello che ci faccio mi va bene”

          In sostanza, + qualità = + prezzo come tutti sanno. (ad eccezione dei prodotti della mela in cui ti spacciano qualità di gran lunga superiore ad un prezzo esorbitante)

          • Atom è incredibilmente lento anche per un uso ufficio, per cui eviterei. Per il resto è probabile che sia come dici, non mi serve perché non innalzerebbe la mia user experience a livelli tanto elevati da essere percettibili (unica eccezione è l’uso, ma ripeto voglio vedere che ci hanno infilato i cinesi), quindi preferisco risparmiare. Forse sarò il solo. Il mio Asus pro pu551l lo han comprato a 389 euro in azienda. Per programmare va benissimo.

          • Fabio D’Apollo

            Personalmente ritengo che questo pc sia fantastico e da avere per lavorare e tutto il resto, mi aggiungo all’animata conversazione informatica adducendo che per lavorare non serve una ferrari, basta anche un medio processore e niente scheda video, però dovendo acquistare un personal computer e dovendoci condividere il tempo vale la pena fare una buona scelta, non eccessivamente costosa ma ottimale.

            Credo che acquistarlo valga la pena ma specie quando il prezzo comincerà a calare essendo da poco uscito sul mercato, dopo natale lo vedremo lanciato dietro a tutti i potenziali acquirenti, spero, ma il vero problema e unico credo sia la tastiera americana e la difficoltà di scrivere senza lettere accentate… È questo uno dei motivi più complessi che mi fanno declinare l’acquisto di un prodotto ben fatto, avendo unito il meglio di apple e dell, ed essendo un pc con una sua piena personalità pur assomigliando ad un Mac air…

          • Fai conto che vendono degli sticker da incollare sui tasti della tastiera per renderla a layout italiano, ma sinceramente ormai scrivo a naso, io lo farei solo per i tasti coi simboli cambiando solo il layout software per le lettere.

    • nico96

      ma quindi sto asus pro cosa ha?Ha anche l’ NVIDIA GeForce?Ha il doppio slot per l’ ssd?E’ tutto di alluminio?E’ full hd?Pesa poco più di un chilo?

      • Ha uno schermo opaco, un form factor interessante, non ha una GPU dedicata ma non è che con la geforce del Mi ci puoi giocare, quindi anche la HD 4000 va bene, non è di alluminio ma non scalda nulla lo stesso ed è meno prono a bozze, è full hd non so che voglia dire perchè da che mondo è mondo le risoluzioni PC sono diverse da quelle TV, se intendi se supera i 1366×768 mi pare di no ma non sto a contare i pixel a questi computer, pesa di più ma non così tanto da giustificare quella forbice nel costo.
        Saranno gusti, ma se non devi giocare (e nessuno sano di mente gioca coi portatili perchè se lo fai e ti freghi un pezzo sono 2000 e passa euro buttati su un trasportabile di almeno 3 kg), anche un pc meno furbo ma anche meno costoso basta e avanzissima. Non è il top come caratteristiche questo Mi e non lo è manco come prezzo. Mi sarei aspettato qualcosa in più al prezzo giusto come è per i MiPhones e lo avrei potuto giustificare.

        • Nicola Di Nozzi

          All’inizio della tua risposta non capivo, ma quando poi hai scritto che non sai cosa voglia dire Full HD su un monitor per PC, ho capito (scusa il gioco di parole) che non capisci assolutamente niente di informatica, ed è anche difficile spiegarti perchè molto probabilmente.

          Tanto per fare uno stupido esempio nel mondo delle auto, hai praticamente detto che una ‘schifosissima’ Fiat Panda costa meno di una Ferrari, e quindi è meglio, se pur sia inferiore per mille aspetti che in questo caso comprenderai senza problemi.

          Tu stesso, ad una simile osservazione, diresti: “ma che c…zo stai dicendo?”

          Ecco, è quello si sono chiesti tutti quelli che hanno letto il tuo commento.

          Ciao e buona serata.
          Nicola

          • Tralasciando il fatto che ad essere leoni da tastiera ci vuol poco, magari lo si fa per rivalsa su una vita grigia e indoffisfacente, mi domando perché avere una risoluzione di 1920 x 1080 pixel su un PC che non è fatto per giocare. La cosa non ha senso alcuno, perché il fattore di forma dato da questa risoluzione non è utile a guardare film, dove il fattore di forma ideale è il 21:9, non è utile a navigare, formato dove al massimo il 9:16 sarebbe utile, ma non mi pare uno yoga pad questo PC, non è utile a leggere documenti o a lavorare IN CAD, non è utile nemmeno a guardare le foto. Il full HD cosiddetto è un fattore di forma ereditato dalle TV sol perché vi hanno lobotomizzato con la pubblicità,allora tutti a esaltarlo. Pensare con la propria testa a quanto pare è proibito. Poi mi spieghi a che ti serve la Ferrari (che poi, un i5 al massimo è un classe C e manco dei più accessoriati) per fare le 4 cazzate che fa l’utente in ufficio o a casa, dato che giocare con questo aggeggio è escluso. Ah, della garanzia ovviamente non si parla.

          • Jeegsawk

            “mi domando perché avere una risoluzione di 1920 x 1080 pixel su un PC che non è fatto per giocare”

            Ma tu che cavolo ci fai col computer per fare domande così idiote? Facciamo così: scriviamo tutti e due un centinaio di pagine io su un full hd buono e tu su un hd discreto e vediamo se quello che risparmi ti basta per l’oculista. ..

          • Dito VS luna, eh?
            Estrapolare quello che serve è troppo facile, come è facile smentirti. Capire che è il fattore di forma dello schermo il problema e non i punti per pollice era tanto difficile?

  • Giuseppe Brasacchio

    ma qualcuno lo ha già provato? mi attrae un sacco questo computer