Xiaomi Mi VR_6

Xiaomi Mi VR: il visore dal design “ispirato” costa 27€ e ha il suo Daydream (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Xiaomi ha appena lanciato il suo nuovo Mi Note 2, un potente smartphone da 5,7″. Di fianco a questo anche Mi VR, un nome già sentito qualche mese fa quando il colosso cinese lanciava un simil Cardboard in tessuto denominato Xiaomi Mi VR Play.

Ovviamente anche il nuovo Xiaomi Mi VR è un visore per la realtà virtuale, ma molto più avanzato. È compatibile con Mi 5, Mi 5s, Mi 5 Plus e chiaramente il nuovo Mi Note 2. I dettagli per ora scarseggiano ma sappiamo che il visore integra un sistema di “sensori di movimento a livello hardware il 16x più sensibili”, che quando affiancati alle ottimizzazioni software e smartphone potenti promette latenze nell’ordine degli appena 16 ms.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Mi VR Play

Il design non sarà dei più originali, impossibile non vederci Sony PlayStation VR, ma comunque il nuovo Mi VR offre anche un controller touch, che inoltre traccia il movimento su 9 assi, e un’interfaccia ottimizzata denominata MIUI VR, che ci ricorda davvero molto quella di Daydream di Google ma non è chiaro quanto condividano queste due interfacce per la realtà virtuale da smartphone.

Xiaomi Mi VR è quindi molto probabilmente alternativa cinese a Daydream View di BigG con un grande vantaggio, il prezzo. Se il visore per Pixel costa negli USA 79$, il Mi VR costa appena 199 yuan, ossia 27€ al cambio.

Non sappiamo quando sarà disponibile di preciso, ma visto la nuova chiave internazionale di Mi Note 2 (con ampio supporto alle bande LTE), siamo piuttosto certi che anche il relativo visore VR sarà reperibile (al limite ordinandolo dalla Cina) anche da noi ad un prezzo forse un po’ più alto, ma comunque interessante per quello che offre sulla carta.

Fonte: en.miui.com
  • rederik79

    Ma cmq sarà compatibile anche con altri telefoni diversi dagli xiaomi?

  • Gaetano Cerasuolo

    Non compatibile con Redmi note 3 pro???

  • Pocce90

    Ma col resto degli smartphone non è per nulla compatibile?

  • Fabrizio Greco

    È daydream ready o no? Non se ne può più della confusione (che crea google)