Uncharted 4 (1)

4 motivi per giocare il multiplayer di Uncharted 4

Giorgio Palmieri - Dopo aver completato la campagna ci sarà molto da fare. Analizziamo modalità, piani futuri e DLC del lato competitivo di uno dei titoli più attesi di questa generazione.

Uncharted 4: Fine di un Ladro sta arrivando nei negozi. L’uscita, prevista per il 10 maggio, è ormai vicinissima, e Naughty Dog sta cercando in tutti i modi di centellinare le anticipazioni, nonostante una piccola fetta di videogiocatori abbia già in mano questo quarto capitolo della saga di Nathan Drake.

Ciò che era rimasto nell’ombra fino ad ora è il lato multiplayer, anche perché gli stessi possessori del gioco non potevano ancora accedervi. Andiamo quindi a scoprire la filosofia che si cela dietro alla componente online tramite una lista di quattro motivi per cui dovreste quantomeno dargli una chance.

LEGGI ANCHE: 10 cose da sapere su Uncharted 4

Equità

Il team di sviluppo è fermamente convinto che i giocatori devono effettivamente giocare per ottenere ricompense. Pertanto, l’intero sistema di progressione dell’online è legato alla valuta delle Relique, una moneta che può essere guadagnata solo attraverso il gioco, in particolare completando le Sfide Giornaliere o semplicemente vincendo le partite, per l’acquisto di Forzieri, che si suddividono in due tipi:

  • DLC Vanity Chest: contiene personalizzazioni aggiuntive (skin, cappelli ecc.)
  • DLC Gameplay Chest: include nuovi elementi di gameplay (armi, poteri mistici ecc.)

In entrambi i casi, non vi è il rischio di trovare doppioni.

Evoluzione

L’intenzione di Naughty Dog è quella di mantenere costantemente aggiornata l’esperienza multiplayer di Uncharted 4. Nel corso dei mesi, verranno infatti implementate una serie di nuove mappe, modalità e oggetti a cadenza regolare. Ecco i piani:

  • Estate 2016: una nuova modalità di gioco, l’opzione Cinema Replay, nuove armi, mappe, poteri mistici, booster, oltre 50 skin aggiuntive, oltre 100 oggetti di personalizzazione.
  • Autunno 2016: modalità cooperativa, e ancora nuove armi, mappe, poteri mistici, booster, skin e oggetti di personalizzazione
  • Inverno 2016 e primavera 2017: nuove armi, booster, oggetti di personalizzazione e altro non ancora annunciato.

Il supporto è garantito quindi almeno fino alla prossima primavera.

Accessibilità

Fin dagli albori della creazione del gioco, l’obiettivo di Naughty Dog è stato quello di dare ai giocatori la possibilità di assaporare tutto il comparto online senza dover spendere altri soldi per ottenere nuovi contenuti. Di conseguenza, nessuna mappa o modalità verrà rilasciata a pagamento.

Tuttavia, lo studio americano propone il Triple Pack, un pacchetto, per ora disponibile solo per gli acquirenti della Digital Deluxe Edition (74,99€) che include:

  • Espansione in singolo giocatore
  • 2 cappelli con stemma pirata.
  • Skin Drake’s Fortune.
  • Skin Drake ladro.
  • 3 skin per armi: d’oro, del deserto e invernali.
  • Provocazione Pugnale Phurba.
  • Valuta multigiocatore

Per la cronaca, il contenuto scaricabile dedicato alla componente singleplayer sarà sulla falsariga di Left Behind, il DLC di The Last of Us. Possiamo quindi aspettarci una storia parallela o aggiuntiva che va ad arricchire la campagna.

Unificazione

Ricapitolando, tutte le modalità e le mappe presenti e future saranno disponibili per tutti, e la scelta è stata attuata per non frammentare la comunità. Ecco i contenuti che saranno disponibili al lancio:

  • Team Deathmatch: non ha bisogno di presentazioni. Una lotta fino alla fine con i compagni di squadra al vostro fianco. L’obiettivo è quello di segnare un certo numero di punti per vincere.
  • Comando: qui bisogna catturare delle zone per generare un flusso costante di punti, e sarà possibile ottenere un bonus sconfiggendo i Capitani avversari.
  • Classificata: è la modalità per i giocatori più competitivi. Vincendo o perdendo le partite si sale o si scende di grado a seconda dell’esito del match.
  • Plunder: una sorta di variante del cattura la bandiera. Prendete l’idolo e tornate al vostro forziere per guadagnare un punto.
  • Warm Up: una playlist di mappe che consente ai giocatori di esplorare le nuove meccaniche di gioco prima di buttarsi nella battaglia vera e propria.
  • Trials: l’obiettivo è far fuori i nemici comandati dall’intelligenza artificiale insieme ad altri utenti per collezionare punti. Ogni mappa offrirà dieci prove dal livello di difficoltà crescente.

Questo è tutto per il multiplayer di Uncharted 4. L’appuntamento è fissato per il 10 di maggio, data in cui, dopo anni di attesa, l’ultima fatica di Naughty Dog arriverà nei negozi. Vi ricordiamo che potete prenotare il gioco su Amazon ai seguenti indirizzi:

Uncharted 4 Custodia