PES 2017

5 cose da sapere su PES 2017

Giorgio Palmieri - FIFA 17 vs. PES 2017: chi la spunterà?

Mentre Kojima sorride mostrando con fierezza cosa è capace di fare anche senza l’aiuto di Konami, Pro Evolution Soccer 2017 (PES 2017 per gli amici di quartiere) viene svelato ufficialmente. Il nuovo gioco calcistico, proprio come FIFA 17, vuole mescolare le carte in tavola per offrire un’esperienza tutta nuova. Lo slogan dell’edizione di quest’anno è “controlla la realtà“: scopriamo perché nella lista delle 5 cose da sapere sul titolo in questione.

LEGGI ANCHE: FIFA 17 esibisce i muscoli nell’ultimo trailer, e c’è anche Mourinho!

Dimensione realistica

È più che evidente l’assoluta volontà di Konami di voler rendere ancora più reale la ormai celebre formula di gioco della serie. In PES 2017, infatti, la fisica della palla è stata totalmente ripensata da cima a fondo, e i giocatori reagiranno diversamente in base al loro posizionamento e ai comandi impartiti, con un controllo maggiore anche nei passaggi, dalla ricezione allo scambio successivo, pur rimanendo sempre intuitivo, proprio come vuole la tradizione.

Quoziente intellettivo

La difesa principale non era di vostro gradimento in PES 2016? Nessun problema. Nell’edizione di quest’anno i portieri sono stati ricreati da zero, con nuovissime animazioni e movimenti molto più scattanti rispetto al passato. Konami promette un’intelligenza artificiale degna di tale nome, capace di reagire in maniera totalmente diversa a seconda del tiro ricevuto. La capacità di adattamento è una novità assoluta per la saga, elemento che va a cambiare il modo di giocare sia degli attaccanti che dei difensori, in un sistema molto simile a quello visto nei vari capitoli di Forza.

Gestione della squadra

Fanno la loro prima comparsa le istruzioni avanzate, con le quali i giocatori saranno in grado di impostare strategie che andranno poi a modificare profondamente l’approccio della squadra nelle partite. Tiki-taka, marcatura stretta, mirata a uomo e gegenpressing sono solo alcune delle nuove possibilità tattiche di PES 2017 che assicurano un totale controllo del team anche durante la partita (e persino nei calci d’angolo!). Difendere il vantaggio o lanciarsi in avanti per segnare? Sta a voi scegliere.

Grafica autentica

L’intero comparto tecnico è stato tirato al lucido. Gli sviluppatori ora hanno più dimestichezza con il motore, il Fox Engine. Di conseguenza, possiamo aspettarci una grafica e delle collisioni molto più curate rispetto allo scorso anno. Konami infatti ha dichiarato che ogni aspetto è stato notevolmente migliorato, dai modelli dei giocatori all’illuminazione, dalla folla al campo, fino agli stadi, ma non finisce qui. Ci saranno infatti centinaia di nuove animazioni pronte a supportare le nuove funzionalità del gameplay e del motore fisico, specifiche per ogni parte del corpo, con giocatori fedeli alla loro controparte reale.

PES 2017 Uscita

PES 2017 uscirà su Xbox 360 e One, Playstation 3 e 4, e PC attraverso Steam durante il corso di quest’anno. Chiaramente molte delle caratteristiche sopracitate saranno presenti solo sull’hardware moderno. In ogni caso, al momento non si conoscono ulteriori dettagli, ma vi informeremo tempestivamente non appena verranno resi noti. Nel frattempo godetevi il primo, vero filmato rilasciato da Konami per questo attesissimo gioco calcistico.

  • Elio De Angelis

    tutto molto bello per le consolle ma quanto ci giochiamo che noi pc users ce la prenderemo in quel posto come al solito?

    • Considerando che Konami ora ha più dimestichezza con il Fox Engine (anche nell’ambiente PC), può darsi che l’edizione dedicata (appunto) ai PC venga meglio quest’anno. Lo spero vivamente per loro, i fan sono parecchio infuriati.

      • Elio De Angelis

        se la smettessero di fare porting magari..