7 cose da sapere su Ghost Recon: Wildlands

Giorgio Palmieri - Manipolate il sistema. Manipolate l‘imprevisto

Speciale Ghost Recon: Wildlands – Dopo l’uscita di For Honor, Ubisoft continua imperterrita a seguire il cammino di diversificazione netta del suo catalogo con Ghost Recon: Wildlands: vediamo di cosa si tratta e a chi potrebbe interessare nella lista delle sette cose da sapere su questo nuovissimo titolo.

Publisher Ubisoft
Sviluppatore Ubisoft
Piattaforme PS4, XB1, PC
Genere Sparatutto
Modalità di gioco Singolo giocatore, multigiocatore

Video Speciale Ghost Recon: Wildlands

I concetti espressi nel testo del seguente articolo sono racchiusi nel video a seguire, che include spezzoni tratti dalle nostre sessioni di gioco su PS4 Pro dell’ultimo periodo di Open Beta.

La nascita del fantasma

Il marchio Ghost Recon nasce con la pubblicazione del primo capitolo della saga, nel 2001, realizzato da Red Storm Entertainment, una sussidiaria di Ubisoft, la quale sta attualmente lavorando su Star Trek: Bridge Crew.

LEGGI ANCHE: Informazioni su Star Trek: Bridge Crew

Insieme a Rainbow Six, Ghost Recon ha definito il genere dello sparatutto tattico, caratterizzato da una vìsuale in soggettiva ed un ritmo dell’azione lento e ragionato, dove il giocatore doveva guidare la sua squadra di Ghost sul campo di battaglia mediante l’uso di diversi comandi strategici.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 3

L’evoluzione nello spettro

Ghost Recon: Wildlands lascia la rigida impronta tattica al passato, e ci propone uno sparatutto militare ambientato in un enorme mondo liberamente esplorabile. Dal famigerato Camino de la Muerte al più grande deserto di sale del mondo, preparatevi ad uno dei più grandi universi mai creati da Ubisoft, con centinaia di villaggi, monumenti e leggende del paese visitabili a bordo di uno dei tanti veicoli disponibili, da macchine a barche, fino ad arrivare a mezzi volanti.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 7

L’ambientazione

Siamo in Bolivia, qualche anno nel futuro. Il bel paese sudamericano è diventato il più grande produttore di cocaina del mondo, capitanato dal cartello della droga Santa Blanca. Sventare la minaccia non sarà un compito semplice, e la guerra non è assolutamente una soluzione: per estirpare il male alla radice, è necessaria un’azione chirurgica, furtiva e letale: ed ecco quindi che vengono convocati i cosiddetti Ghost, operatori della leggendaria squadra di forze speciali statunitensi, i quali vengono inviati dietro le linee nemiche per destabilizzare e rompere l’alleanza tra il cartello e il governo corrotto. Un premessa semplice, ma efficace.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 8

Lo sviluppo

Ghost Recon: Wildlands è la summa dei precedenti lavori di Ubisoft. Infatti, non a caso, gli studi che hanno preso parte allo creazione del gioco sono tantissimi, e questo sviluppo combinato si ripercuote su tutte le meccaniche della giocabilità: infatti, lo scenario che ospita le attività ricorda la grandezza del mondo di Far Cry, mentre l’azione, le inquadrature e la struttura improntata sull’online strizzano l’occhio a The Division; o, ancora, la possibilità di controllare mezzi e l’utilizzo del drone per marcare i nemici sono due idee provenienti da Watch Dogs 2. Insomma, parliamoci chiaro: questo Wildlands sembra essere un grosso minestrone che cerca di accontentare un po’ tutti, caratterizzato, però, dall’impronta tattica tipica della serie.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 5

Chi non gioca in compagnia

Mondo ad esplorazione libera, approccio furtivo ed una terza persona supportata da una visuale in soggettiva opzionale quando si prende la mira: questi sono i tre ingredienti che costituiscono la formula di Wildlands, dove le missioni possono essere affrontate in una moltitudine di modi, sia da soli, per mezzo dell’aiuto di compagni guidati dall’intelligenza artificiale, o con un massimo di tre giocatori online, che potranno unirsi alla partita in qualunque momento, senza interruzioni. Chiaramente, Ubisoft ha costruito un’esperienza basata sulla cooperazione, quindi consigliamo di prenderlo in considerazione soprattutto se avete modo di condividere l’esperienza con qualche amico.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 1

Libertà!

Un elemento particolare che caratterizza la progressione del gioco risiede nella possibilità di completare le missioni in ordine sparso. Nel dettaglio, lo scopo è sempre quello di raggiungere i vertici del cartello di Santa Blanca, ma starà a voi scegliere come: sabotaggi, interrogatori, rapimenti e omicidi sono solo alcune delle attività con cui svelare informazioni importanti e, man mano, potrete potenziare il vostro Ghost con tantissime armi e abilità, accumulando esperienza e salendo di livello.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands - 6

Uscita e DLC

Ghost Recon: Wildlands sarà disponibile nei negozi a partire dal 7 marzo su PlayStation 4, Xbox One e PC Windows. Ad accompagnare il gioco ci sarà anche un Season Pass, il quale conterrà bonus e due grandi espansioni (Narco Road e Fallen Ghost), che verranno rilasciate nel corso dell’anno, insieme a nuovi contenuti gratuiti, tra i quali spicca una modalità PvP. Potete prenotare una copia del gioco su Amazon in tre versioni: Standard, Gold (l’edizione che comprende il Season Pass) e Esclusiva Amazon (contiene una confezione metallica).

Speciale Ghost Recon: Wildlands – Trailer

Speciale Ghost Recon: Wildlands – Screenshot