In arrivo una rivoluzione per Battlefield 1: nuove armi, mappe e l’Armata Russa

Giorgio Palmieri

Durante l’EA PLAY di ieri sera, DICE ha rivelato nuovi dettagli sul piano di supporto per Battlefield 1. Non ci sarà quindi un nuovo titolo della serie quest’anno (c’è il nuovo Star Wars Battlefront II), bensì un’espansione per lo sparatutto campione d’incassi del 2016.

Il DLC in questione si chiama In the Name of the Tsar, e andrà ad espandere il conflitto globale aprendo uno dei fronti più estesi della Prima Guerra Mondiale. Si tratta infatti del più completo pacchetto di espansione finora realizzato dalla società svedese, in cui i giocatori potranno combattere all’interno di sei nuove mappe ed entrare in azione con l’Armata Russa, imbracciando nuove e potentissime armi.

EA ha colto l’occasione per rivelare che, nel periodo precedente all’uscita dell’espansione, saranno rilasciati nuovi contenuti, tra cui nuove mappe, sostenute da eventi per la comunità.