Beam cambia nome: Microsoft lancia Mixer, un rinnovato servizio di live video streaming (video)

Edoardo Carlo Ceretti Microsoft rilancia la sfida a Twitch.

Dopo l’acquisizione avvenuta circa un anno fa e il corposo aggiornamento ricevuto all’inizio di quest’anno, Microsoft ha deciso di rinnovare completamente il suo servizio di video streaming in diretta per Xbox One e PC, a cominciare dal nome: d’ora in poi si chiamerà Mixer.

A presentarci il nuovo corso, a spiegare il motivo del cambio di nome e ad illustrarci le principali novità introdotte da Mixer è Matt Salsamendi, uno dei co-fondatori di Beam. A sua detta, il cambio di nome era nei pensieri del team di sviluppo di Beam da diverso tempo, necessario per sostenere un livello successivo dell’intero progetto e in grado di rispecchiare maggiormente la natura del servizio offerto, cioè di ‘mixare’, mettere insieme persone ed esperienze diverse, unite dalla passione per i videogiochi.

LEGGI ANCHE: Xbox Game Pass è già disponibile, giochi on demand per tutti i gusti

La principale novità portata da Mixer riguarda la promessa di azzeramento della latenza di 10/20 secondi che affligge le principali piattaforme rivali, arrivando ad offrire un’esperienza realmente live. Un’altra ambiziosa novità di Mixer riguarda la maggiore interazione dello spettatore con il videogiocatore che sta seguendo: ci sarà la possibilità di influire direttamente sulla sessione di gioco, creando un’esperienza più coinvolgente sia per lo spettatore, ma anche per lo stesso videogiocatore.

Inoltre, come era facile attendersi, Mixer porta in dote anche una maggiore integrazione con il sistema di gioco, inserendosi nativamente nella Guida di Xbox One e nella Game Bar di Windows 10 in modo da rendere ancora più semplice ed immediato l’inizio di una nuova sessione di streaming.

Infine, vengono introdotte ulteriori funzionalità, come un sistema di co-streaming, un canale 24/7 con contenuti moderati chiamato Channel One, la pagina dedicata Mixer Page nella Dashboard di Xbox One, oltre al rilascio di un’app per dispositivi mobili (iOS e Android) chiamata Mixer Create. Insomma, tantissime novità per questo Mixer, in grado di migliorare ulteriormente l’esperienza videoludica degli utenti Microsoft. Per maggiori dettagli su questa svolta del fu Beam vi rimandiamo alla fonte ufficiale.

Fonte: Mixer