Di quali giochi si parla di più su Facebook in vista dell’E3 2017?

Lorenzo Delli

Facebook con il tempo è divenuto un social network adatto non solo alla condivisione dei momenti della propria vita privata o comunque delle attività che si svolgono con amici e parenti, ma anche un luogo virtuale dove scambiarsi opinioni e dove seguire gli argomenti che più ci interessano. In vista dell’E3 2017, la più importante fiera dei videogiochi a livello mondiale, Facebook ha analizzato proprio il traffico relativo ai videogiochi, cercando di determinare il volume di persone che hanno interagito con post relativi al tema e, soprattutto, i giochi più discussi dall’utenza.

Solo nel mese di aprile (dall’1 al 30 quindi), qualcosa come 36 milioni di persone in tutto il mondo hanno pubblicato, usato reactions, commentato o condiviso materiale legato ai giochi che trovate nella tabella sottostante generando più di 100 milioni di interazioni. La tabella che abbiamo appena citato ordina i videogiochi con più interazioni e più persone coinvolte in senso decrescente. I giochi che presentano un asterisco accanto al loro nome sono quelli per cui sono stati diffusi annunci o novità proprio in vista dell’E3 2017.

Giochi/Serie Numero di persone Interazioni totali
Minecraft 2.529.400 4.346.800
Super Mario 2.474.808 3.635.016
EA FIFA 1.951.900 3.606.600
Call of Duty* 1.769.600 3.053.800
Resident Evil 1.293.900 2.292.600
Star Wars: Battlefront* 859.300 1.869.200
Grand Theft Auto 858.900 1.278.600
Final Fantasy 775.100 1.571.900
Pro Evolution Soccer 660.300 1.050.200
Injustice* 546.800 1.269.400
The Legend of Zelda* 544.900 970.600
Mass Effect* 515.800 1.115.400
Mario Kart 471.392 692.384
Tekken 463.400 780.600
NBA 2K 400.100 684.000
Horizon Zero Dawn 334.800 740.300
Tomb Raider 331.100 491.800
Gran Turismo 324.900 574.800
Crash Bandicoot 238.700 360.900
Overwatch 236.400 511.000

Ai primi posti si trovano quelli che potremmo definire dei grandi classici: Minecraft continua “a mietere vittime” in ogni parte del mondo, e non a caso Microsoft continua a spingerci realizzando anche delle iniziative per l’educazione dei più giovani. Al secondo posto Super Mario, spinto anche forse dal lancio di Super Mario Run su Android. Al terzo posto invece il simulatore calcistico di EA, FIFA, in vista dell’annuncio di FIFA 18 che dovrebbe tenersi all’EA Play proprio durante l’E3.

A ruota seguono altri brand famosi come Call of Duty, anche grazie al recente annuncio di Call of Duty: WWII, Resident Evil, Star Wars Battlefront II (anche questo annunciato ad aprile) e altre serie che coinvolgono anche il panorama del mobile gaming come PES, GTA, Final Fantasy, Injustice (sta per arrivare Injustice 2 sia PC/Console che su mobile) e così via. I dati interessanti non finiscono qui.

Un terzo delle persone che parlano di videogiochi sono donne, un dato piuttosto interessante visto che è opinione diffusa che i videogiochi siano più adatti al genere maschile. Sempre un terzo delle persone coinvolte hanno più di 35 persone, e i principali paesi che nel mese di aprile hanno parlato maggiormente dei giochi appena citati sono i seguenti:

  1. Stati Uniti
  2. Brasile
  3. Messico
  4. Inghilterra
  5. Filippine

Concludiamo con una citazione che ci spiega il perché della raccolta di questi interessanti dati da parte di Facebook:

Con E3 a poco più di un mese di distanza, volevamo far luce su come i giocatori parlano dei giochi che amano con le persone e le loro marche preferite. Giochi e gaming – dai giochi mobile/social ai giochi per PC e console – ispirano un organico sempre in conversazione sulla nostra piattaforma, e questi dati portano alla luce una comunità che scopre, condivide e gioca tutti i giorni ai giochi che più amano su Facebook. Siamo felici di scoprire e mettere in luce questo tipo di conversazioni proprio nel momento in cui si avvicina E3, poiché i giocatori apprendono proprio dalla piattaforma e guardano e reagiscono al contenuto del gioco che scopriremo il mese prossimo durante il raduno di Los Angeles.

Franco De Cesare, Global Head of Online & Console Gaming, Facebook