HTC Vive consumer MWC 2016_18

HTC sta sviluppando un videogioco per il visore HTC Vive

Leonardo Banchi

Quando si pensa ad HTC, il settore di mercato che viene in mente per primo non è sicuramente quello dei videogiochi: eppure, l’ingresso nel mondo della realtà virtuale operato a gran forza con HTC Vive ha portato l’azienda taiwanese anche a lanciarsi nello sviluppo di giochi in grado di sfruttare al massimo il visore.

Il primo risultato di questo sforzo sarà Front Defense, un gioco per la realtà virtuale che dovrebbe essere presentato al Computex di Taiwan della prossima settimana. Il gioco, che metterà i giocatori di fronte a ondate di nemici da combattere con svariate armi,è infatti stato sviluppato interamente dallo studio interno di HTC, e sarà disponibile sullo Steam Store.

LEGGI ANCHE: HP e MSI hanno appena presentato due computer-zainetto per la realtà virtuale (che disagio…)

Dato che, a differenza di Oculus, HTC Vive non ha uno store proprio per la vendita di software, ma si appoggia alla tecnologia SteamVR di Valve, questa operazione potrebbe anche essere utile per migliorare la situazione economica della compagnia: se da un lato questa strategia apre potenzialmente le porte a molti sviluppatori indipendenti, infatti, dall’altro toglie ad HTC una importante fonte di guadagno, che potrebbe essere colmata proprio dalla vendita di app e giochi sviluppati dall’azienda.

Front Defense, inoltre, non è l’unico prodotto per la realtà virtuale in lavorazione negli studi di HTC: la compagnia ha infatti lanciato anche Vive X, un fondo di 100 milioni di dollari con lo scopo di spingere gli sviluppatori verso la creazione di app e strumenti dedicati alla produttività su HTC Vive, segno evidente di quanto l’azienda punti sulla realtà virtuale per risanare le proprie sorti non proprio rosee.

Via: VentureBeat