No Man's Sky Gameplay

No Man’s Sky disponibile da oggi su PS4: ecco un sito e un’app per registrare le vostre scoperte!

Lorenzo Delli -

Dopo un’attesa durata letteralmente anni, No Man’s Sky sbarca ufficialmente su PlayStation 4 a partire da oggi, mercoledì 10 agosto. I giocatori che vorranno goderselo su PC Windows dovranno aspettare venerdì 12 agosto, anche se è altamente probabile che il gioco, reperibile in formato digitale su Steam, si sblocchi la sera verso l’ora di cena.

Abbiamo già dedicato alcuni articoli ad uno dei titoli più ambiziosi degli ultimi anni e visto proprio lo scopo primario del gioco, ovvero l’esplorazione dell’universo e la scoperta di nuovi pianeti e di nuove forme di vita, ci sono alcuni strumenti accessibili da browser o, ancora più comodamente, direttamente da smartphone e tablet, che vi aiuteranno a tenere traccia delle vostre scoperte.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che dovete sapere su No Man’s Sky, il gioco con 18 miliardi di miliardi di pianeti

Iniziamo da NSM Tracker, una web app accessibile appunto da browser e quindi anche da dispositivi mobili (dove però potrebbe presentare qualche problema di impaginazione) che vi permette di registrare i pianeti scoperti allegando un’immagine, il nome, il sistema solare di provenienza e anche una serie di note indirizzate magari a chi visiterà il pianeta dopo di voi.

Oltre a registrare tutte le vostre scoperte in un log in stile timeline, potrete anche consultare le recenti scoperte fatte dagli altri giocatori. Passiamo adesso a NMS Ally, un’applicazione gratuita di origine tedesca dedicata sia ad Android che a iOS davvero completa e piena di funzionalità interessanti.

NMS Ally

L’app al momento è localizzata in inglese, probabilmente nell’attesa che qualche appassionato dia una mano allo sviluppatore per eventuali traduzioni in altre lingue. Sta di fatto che NMS Ally permette agli utenti di generare nomi casuali per i pianeti e per le specie animali incontrate, comunque basati su parametri indicati dal giocatore (come dimensioni, peso e altre caratteristiche), di accedere a una sorta di diario in cui tenere traccia delle varie risorse a disposizione del giocatore e, sopratutto, dare una sbirciata alle scoperte dei giocatori.

È proprio questa sezione che contribuisce a rendere particolarmente affascinante l’applicazione. Qui è possibile dare un’occhiata alle varie specie animali scoperte, come giganteschi granchi terrestri o strani rettili, e anche alle rovine aliene scovate dai giocatori durante le scorribande sugli enormi pianeti di No Man’s Sky. Vi lasciamo quindi con i badge per il download gratuito dell’app e con il trailer di lancio del gioco.

App-Store-badge

Play-Store-badge

No Man’s Sky Trailer di Lancio

Da non perdere