No Man's Sky Specie

In No Man’s Sky sono già state scoperte più specie animali che sulla Terra

Lorenzo Delli -

Se state già giocando a No Man’s Sky (è uscito oggi su PS4) o se avete letto articoli come il nostro approfondimento riguardanti le sue meccaniche di gioco, saprete che ognuno dei 18 miliardi di miliardi di pianeti presenti può ospitare forme di vita di vario genere dotate di una propria dieta, di una gamma di suoni e di altre caratteristiche anatomiche dipendenti dalla natura del pianeta, dalla sua distanza dalla stella più vicina e da altre variabili.

Nonostante il gioco sia stato lanciato da pochissime ore, le specie animali scoperte dai giocatori sono tantissime, già oltre i 10 milioni per essere (più o meno) precisi. Ed è lo stesso creatore di No Man’s Sky, Sean Murray, a comunicarlo tramite un tweet.

E sì, se ve lo state chiedendo, il dato riportato da Sean Murray non è sbagliato. Sulla Terra dovrebbero esserci circa 8,7 milioni di specie animali. L’infografica che trovate qui di seguito risale al maggio del 2013 ed è tratta da un articolo del National Geographic. Forse in questi ultimi tre anni sulla Terra sono state scoperte alcune nuove specie, ma non così tante quante quelle di No Man’s Sky. I primi numeri rappresentano una stima del possibile numero di specie presenti sulla Terra, suddivise per categoria, mentre i secondi rappresentano quelle effettivamente scoperte.

Specie Animali

Come se non bastasse è successa già un’altra cosa che gli sviluppatori del gioco proprio non si aspettavano al day one: due giocatori sullo stesso pianeta. Il problema è che i giocatori in questione, che per l’occasione hanno realizzato uno streaming congiunto, non si sono davvero incontrati. Rimane da capire se il fallito incontro è dipeso dal gioco in sé, che nonostante gli elementi di gioco online impedisce di fatto l’incontro tra giocatori, o se invece è stato causato da problemi ai server che in queste ultime ore stanno effettuando la loro prima vera prova su strada.

E ancora il gioco non è stato lanciato su PC! Se comunque volete tenere traccia delle vostre scoperte, in questo articolo vi abbiamo suggerito un’app (Android e iOS) e un sito web dove potrete farlo gratuitamente.

Da non perdere

Fonte: DualShockers