8.5

LEGO Dimensions Foto - 1

LEGO Dimensions: che ci fa Gandalf sulla Batmobile a Springfield? (recensione)

Lorenzo Delli -

Recensione LEGO Dimensions – Dopo un’attesa durata circa un anno, LEGO Dimensions, il toys-to-life sviluppato da TT Games e pubblicato da Warner Bros Interactive, sbarca finalmente in Italia su PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e Nintendo Wii U. Si tratta, per chi ancora non ne avesse sentito parlare, di un gioco di azione con la tipica impronta LEGO che segue alcune altrettanto tipiche dinamiche dei toys-to-life quali Skylanders di Activision ed il compianto Disney Infinity.

Proprio grazie ai mattoncini LEGO però, il gioco di TT Games e Warner Bros. sembra avere una marcia in più della concorrenza. Le costruzioni e le continue interazioni richieste con il portale rendono ancora più interattiva l’esperienza di gioco. Se ci aggiungete poi ambientazioni e personaggi tratti dalla collaborazione con società quali DC Comics, 20th Century Fox, New Line Cinema, BBC, Cartoon Network, Valve, SEGA, Universal Studios e Hanna-Barbera, le cose si fanno ancora più interessanti. Gettiamoci quindi nella mischia e scopriamo cosa ha in serbo per noi LEGO Dimensions!

Video Recensione LEGO Dimensions

Come di consueto i concetti espressi nei seguenti paragrafi sono riassunti nella nostra video recensione in cui potrete anche osservare alcuni minuti di gameplay del gioco. Buona visione!

Recensione LEGO Dimensions – Confezione

Partiamo per prima cosa dalla confezione di vendita. A pensarci bene, considerato i prezzi dei giochi per Console appena usciti sul mercato e sopratutto il contenuto della confezione, LEGO Dimensions non è così caro come si potrebbe pensare. Il prezzo medio dello Starter Pack, che su Amazon si aggira intorno ai 76€, vi permette di portarvi a casa il gioco per la Console scelta, con la sua confezione da poter inserire nella vostra collezione, la base da collegare tramite USB dotata di un cavo piuttosto lungo (comodamente utilizzabile quindi anche lontano dal televisore) e, sopratutto, una scatola di costruzioni LEGO che vi consigliamo di affrontare dopo aver avviato il gioco. Parte dell’interazione consiste infatti nell’assemblare il portale iniziale, protagonista insieme alle mini figure della storia del gioco, e i veicoli che utilizzerete nei vari livelli affrontati.

Recensione LEGO Dimensions – Mini Figure

Un breve cenno anche alle mini figure di LEGO Dimensions e al loro funzionamento. Fortunatamente LEGO e TT Games hanno sviluppato le dinamiche di Dimensions permettendo anche ai collezionisti di essere attratti dai set aggiuntivi ad esso dedicati. Le mini figure non sono permanentemente incollate alle basi, probabilmente dotate di chip NFC, che potete osservare nei seguenti scatti fotografici. Acquistando i set vi portate di fatto a casa anche le mini figure collezionabili, alcune esclusive come quelle dedicate a Portal 2 o quelle in arrivo dedicate a E.T. (in arrivo a novembre), Mission Impossibile, Sonic o all’A-Team. La versione per PlayStation 4 conteneva la mini figure esclusiva di Supergirl. Lo Starter Kit contiene le mini figure di Gandalf, Batman e Wyldstyle di The LEGO Movie, e una vettura da assemblare.

Multiverso, portali e un pizzico di follia

Una volta inserito il disco di gioco e collegata la base USB sarete subito catapultati nella divertente follia del multiverso di LEGO Dimensions. Già si intuiva dal titolo che il gioco avrebbe avuto a che fare con pasticci temporali e dimensionali, e il filmato di presentazione iniziale apre proprio sul cattivone di turno, Lord Vortech del pianeta Vorton, che per raggiungere il centro del multiverso LEGO dovrà rubare i così detti Elementi Fondatori, dodici simboli di altrettanti mondi, come l’Unico Anello de Il Signore degli Anelli, un cristallo di kryptonite dell’universo DC Comics, le scarpette rosse di Dorothy del Fantastico Mondo di OZ, la torta della Aperture Science di Portal 2 e così via. Tutti questi mondi sarebbero ovviamente separati gli uni dagli altri, ma per salvare la situazione un trio di improbabili eroi composto da Batman, Gandalf e WildStyle, si troverà riunito accanto ad un misterioso portale che li porterà appunto a zonzo nelle varie dimensioni per fermare i piani del diabolico Lord Vortech.

LEGO Dimensions (3)
Batman che guida la G-6155 Interceptor di SpyHunter e Gandalf che pilota un cabinato Arcade. No aspetta… CHE COSA?

Proprio la trama a nostro avviso costituisce un altro dei punti di forza del gioco. TT Games ci ha abituato in questi anni a ottimi giochi LEGO, tutti caratterizzati però dalle medesime meccaniche di gioco (con qualche novità nell’ultimo LEGO Star Wars) e da trame che di fatto seguivano quelle dei film o dei filoni a cui erano ispirate, anche se con qualche minima variazione o livelli extra piuttosto gradevoli. In LEGO Dimensions invece il team sembra aver avuto carta bianca ed il risultato è una storia inedita e divertente realizzata con una certa maestria, che riesce a mescolare i tanti universi previsti amalgamandoli e facendoli coesistere. Vedere Gandalf che pilota la BatMobile nel bel mezzo di Springfield con la famiglia Simpson al completo che fugge mentre i Micro Manager di The LEGO Movie imperversano per la città non potrà non strapparvi una risata sorpresa.

LEGO-to-life

Come accennato sono gli stessi mattoncini LEGO a fornire al gioco quella spinta in più che potrebbe renderlo per molti anche più divertente delle varianti offerte dalla concorrenza. Una volta affrontato il prologo dovrete assemblare il Portale, seguendo le istruzioni direttamente sullo schermo del vostro televisore (o usando la variante cartacea in dotazione).

LEGO Dimensions Portale
La base, il Portale, i personaggi e la vettura presenti nello Starter Pack.

Il Portale potrà poi essere collocato sulla base di gioco: in realtà non serve a molto, ha solo una funzionalità estetica, ma aggiunge comunque quel qualcosa in più all’accessorio. Proprio la base può poi ospitare le varie espansioni, come quella dedicata a Animali Fantastici e Dove Trovarli che sarà lanciata a breve. Oltre al Portale ci sono anche i veicoli: ogni veicolo di LEGO Dimensions può essere assemblato in tre modi diversi. Per affrontare certi ostacoli potrebbe quindi essere necessario disassemblarlo, riassemblarlo in una nuova forma e memorizzarlo sul tag di gioco in modo da poterlo sfruttare. In ogni caso per sbloccare le nuove versioni dovrete prima spendere i mattoncini raccolti in gioco, presenza fissa dei giochi LEGO, in potenziamenti per la versione attuale.

Ogni veicolo ha tre diverse “trasformazioni” da poter salvare sul tag di gioco

Abbiamo parlato delle novità della trama, ma non abbiamo ancora fatto cenno al gameplay. Le dinamiche sono effettivamente le medesime, con rapide sessioni di combattimenti e, sopratutto, la risoluzione di vari puzzle ambientali. Ciò nonostante ci sono delle novità che rendono il tutto ancora più dinamico, novità che richiedono una diretta interazione con il portale di gioco e con le mini figure.

In determinati momenti sarà ad esempio possibile sfruttare dei portali colorati per teletrasportarsi in giro per il livello, e dovrete organizzare le vostre mini figure ponendole sul giusto colore della base di gioco. Inoltre il level design di LEGO Dimensions sembra ancora più curato e sopratutto più variegato dei precedenti titoli della saga: tantissime situazioni di gioco, tantissimi puzzle da risolvere e sopratutto ambientazioni ispirate ai vari filoni presenti nel gioco davvero spettacolari. Come se non bastasse anche il comparto audio e video è da titolo tripla A. La grafica, almeno su PlayStation 4, è davvero ricca di dettagli, di giochi di luce e di ombre e di colori sgargianti (si vede bene da questo screenshot). Non mancano tracce audio che si sposano alla perfezione con i vari temi e doppiaggio in italiano.

I Level Pack aggiuntivi aggiungono livelli separati dalla trama principale

Un cenno anche alla longevità del titolo. La trama principale è composta da 14 livelli, della durata ciascuno di 40 / 60 minuti (dipende quanto siete disposti ad esplorare e ad approfondire). Buona la rigiocabilità, specialmente se decidete di espandere la vostra scelta di mini figure acquistando pacchetti aggiuntivi: ognuna è infatti caratterizzata da poteri peculiari che gli permettono di accedere a segreti altrimenti bloccati. Ogni Level Pack acquistabile separatamente aggiunge un nuovo livello la cui trama non è direttamente collegata agli eventi del gioco. Ad esempio in quello di Ritorno al Futuro seguiremo gli eventi del primo film nei panni di Marty McFly. Gli Story Pack invece non sono ancora disponibili (ne dovrebbero arrivare tre, due dei quali a novembre) aggiungono ben sei livelli ciascuno, e permettono anche in questo caso di vivere un’avventura completa legata a un film.

8.5

Giudizio Finale

Recensione LEGO Dimensions – Giudizio Finale – Finora abbiamo speso solo parole entusiaste per il nuovo, sempre si possa definire tale, toys-to-life di TT Games e Warner Bros. Il gioco ci è effettivamente piaciuto parecchio, e se ci seguite attivamente su SmartWorld saprete che la nostra passione per i mattonicini danesi non è certo un segreto di stato. Dobbiamo comunque rimanere obiettivi anche di fronte a prodotti del genere, e a prescindere dalla nostra passione, LEGO Dimensions rimane un ottimo prodotto adatto a grandi e piccini. Anzi, a dirla tutta, nonostante il target sia evidentemente indirizzato verso un pubblico più giovane, alcuni puzzle ambientali potrebbero risultare un po’ ostici da capire e come se non bastasse, come in ogni gioco LEGO d’altronde, anche in Dimensions troviamo tante battute, riferimenti e citazioni che possono essere capite ed apprezzate da un pubblico più adulto.

LEGO Dimensions Goonies
Sono in arrivo nuove espansioni dedicate ai Goonies, ad Animali Fantastici e Dove Trovarli, ad E.T., A-Team, Mission Impossibile, Adventure Time e tanto altro.

L’unico vero difetto del gioco è da ricercarsi nel prezzo dei Fun Pack, dei Team Pack, dei Level Pack e degli Story Pack, ovvero i pacchetti di espansione che includono nuovi personaggi, veicoli o i livelli inediti a cui abbiamo fatto cenno poco fa. Un pacchetto comprensivo di un personaggio e di un veicolo aggiuntivo costa circa 15€, i team e i level pack invece arrivano anche a più di 30€: questo anche perché, almeno online, al momento si trovano maggiormente edizioni provenienti da altri paesi europei. Anche i futuri Story Pack dovrebbero essere caratterizzati da prezzi piuttosto salati, intorno ai 50€ probabilmente.

Peccato per i prezzi piuttosto salati dei pacchetti aggiuntivi di personaggi e livelli

Sono però obbligatorie due considerazioni: il prezzo dei set LEGO legati a brand celebri quali DC Comics o a film e serie animate è di solito più elevato a causa dei costi aggiuntivi per la gestione dei diritti, di conseguenza anche i set LEGO Dimensions sono leggermente più cari. Proprio la gestione dei diritti è stata, almeno a nostro avviso, una delle cause del ritardo del lancio in Italia del gioco.  Rimane il fatto che i pacchetti aggiuntivi sono piuttosto golosi non solo per gli appassionati del videogioco, ma anche per i collezionisti LEGO che possono mettere le mani su mini figure esclusive.

Siete appassionati di LEGO, non disdegnate la tipica struttura dei giochi LEGO o magari vi piacciono particolarmente i toys-to-life? Avete pargoli con cui condividere l’esperienza di gioco? In tal caso LEGO Dimensions è un acquisto quasi obbligato!

PRO CONTRO
  • Tanti universi in un unico prodotto
  • Tutto il fascino dei mattoncini LEGO
  • Dinamiche toys-to-life ancora più interattive
  • Divertimento e risate assicurate
  • Comparto tecnico eccellente
  • Il prezzo dei Level, Team e Fun pack è un po’ troppo alto
  • Non adatto a tutti

Recensione LEGO Dimensions – Trailer ITA

Recensione LEGO Dimensions – Screenshot Gameplay

  • Tailita

    Ho acquistato lego dimensions per la ps4 ma non riesco a mettere la lingua italiana. Potete essermi di aiuto? Grazie

    • Devi per prima cosa scaricare l’aggiornamento del gioco, poi si imposta da sola.