The Elder Scrolls Online: Morrowind, un nuovo punto di inizio (recensione)

Lorenzo Delli - Non chiamatelo DLC.

Recensione The Elder Scrolls Online: Morrowind – Il celebre open world RPG The Elder Scrolls III: Morrowind firmato Bethesda usciva oramai più di 15 anni fa. Molti giocatori conservano gran bei ricordi dell’isola di Vvardenfell, ricordi fortunatamente impreziositi da altri due ottimi capitoli, Oblivion e Skyrim. E se vi dicessimo che potreste avere modo di rimettere piede nella provincia di Morrowind, anche se 700 anni prima degli eventi narrati nel gioco originale?

È grazie a The Elder Scrolls Online che potrete lanciarvi in una nuovissima avventura nell’isola di Vvardenfell, e più in particolare grazie all’espansione The Elder Scrolls Online: Morrowind di cui vi abbiamo già parlate sulle pagine di SmartWorld. Si tratta di un MMORPG con oramai qualche anno sulle spalle (poco più di 3) che si arricchisce dal 6 giugno di questo nuovo contenuto che potrebbe attirare anche chi di solito non si lascia catturare dai giochi di ruolo online. Vediamo di scoprire il perché.

Editore Bethesda Softworks
Sviluppatore ZeniMax Online Studios
Piattaforme Windows, macOS, PS4, Xbox One
Genere MMORPG
Modalità di gioco Multi giocatore (online)

Video Recensione The Elder Scrolls Online: Morrowind

Nella nostra video recensione di The Elder Scrolls Online: Morrowind riassumiamo i concetti espressi nei seguenti paragrafi. Il filmato è stato realizzato utilizzando spezzoni di gioco tratti dalle nostre sessioni di gioco su PC Windows.

Ritorno a Vvardenfell

Definire The Elder Scrolls Online: Morrowind una semplice espansione non renderebbe giustizia al lavoro svolto da Bethesda. ESO: Morrowind aggiunge una main story della durata di oltre 30 ore ai tanti contenuti già disponibili, indirizzata ai giocatori accaniti del celebre MMORPG con uno speciale occhio di riguardo per i nuovi giocatori. Ed è proprio nei panni di nuovi giocatori che ci siamo calati in questa avventura, sperimentando cosa significa partire dal livello 1 nella isola di Vvardenfell senza essersi mai approcciati a ESO.

Il giocatore neofita viene accolto dalle classiche schermate di scelta della classe e di creazione dell’alter ego virtuale. A tal proposito possiamo dirvi sin da subito che l’editor integrato non ha niente da invidiare a quello ad esempio presente in Skyrim. Potrete regolare altezza, dimensioni di ogni singolo elemento del corpo, comprese varie misure del volto, e tanti altri dettagli. Nel nostro caso, per sperimentare a pieno le novità introdotte in questa espansione, ci siamo calati nei panni del Warden, la nuova classe simile per certi versi ai druidi di Dungeons & Dragons o World of Warcraft. Il Warden è la classe perfetta non solo per chi si avvicina per la prima volta a ESO, ma anche per chi ha intenzione di affrontare questa avventura in solitaria, senza farsi influenzare da altri giocatori.

Sì perché Bethesda, oltre a realizzare un’avventura inedita adatta ai neofiti, si è anche concentrata particolarmente sul rendere le dinamiche di gioco accessibili anche ai più solitari. Proprio il Warden, già dai primi livelli di gioco, ha la possibilità di evocare un Feral Guardian, un orso da guerra per la precisione, in grado di combattere al vostro fianco facendoci sentire meno il peso della solitudine. Il mondo di ESO è comunque ricchissimo di vita: già nelle prime zone di Morrowind troverete un bel po’ di giocatori coinvolti nelle medesime vostre missioni, con cui potrete collaborare o semplicemente ignorare.

E il sistema di integrazione dei nuovi giocatori non termina qui. Gli utenti veterani di ESO arriveranno a Morrowind a livelli più avanzati, trovando sfide adatte al loro grado, ma nonostante ciò potrete affiancarvi a personaggi di livello 50 ed avere un’esperienza perfettamente bilanciata per entrambi. A questo punto vi starete chiedendo: e una volta terminata la nuova avventura nella provincia di Morrowind cosa succede? La storia vi indirizzerà verso i contenuti precedenti del MMORPG, permettendovi di affrontare altre decine e decine di ore di contenuti.

Sì ma, come funziona?

ESO si è talmente evoluto nel tempo che sarebbe una vera follia spiegarvi tutto per filo e per segno. Nel corso degli anni è decaduta la sottoscrizione mensile, il che significa che potete acquistare il gioco più l’espansione Morrowind senza dover investire ulteriori soldi. Inoltre ad accogliervi trovate anche 4 DLC e un dungeon pack, più sessioni di PvP (ci sono anche i nuovissimi Battleground 4 vs. 4 vs. 4), oggetti da sbloccare, la così detta The Craglorn Zone disegnata appositamente per giocatori veterani, centinaia di quest, per non parlare del sistema di crafting!

Se ciò che vi state chiedendo riguarda il gameplay nudo e crudo, sappiate che ESO, e di conseguenza anche Morrowind, ha ereditato molto dai giochi della saga The Elder Scrolls, come d’altronde era lecito aspettarsi. Chi vuole quindi calarsi nuovamente nella provincia di Morrowind può farlo con dinamiche di gioco molto simili. È possibile sfruttare la visuale in prima persona (quella che forse preferiamo) e combattere utilizzando meccaniche davvero simili a quelle viste ad esempio in Skyrim.

I combattimenti quindi risultano molto più dinamici di quelli visti in altri MMORPG, visto che il nostro personaggio dovrà colpire con comandi specifici del mouse, pararsi da colpi avversari, rotolare via all’occorrenza per evitare colpi ed utilizzare speciali abilità che saranno sistemate in un’apposita barra veloce, utilizzabili anche con specifici pulsanti da tastiera. E per rispondere ad un’altra domanda che vi state forse chiedendo: sì, abbiamo testato il tutto su PC Windows, l’espansione di Elder Scrolls Online è comunque disponibile anche per PS4 e Xbox One. Proprio come in Skyrim poi utilizzando specifiche armi o pezzi di armature aumenterete la vostra abilità ed efficenza nell’uso di quella particolare classe di equipaggiamento. Ogni volta che salirete di livello potrete aumentare di un punto una della tre caratteristiche di base, stamina, vita e magicka, oltre a punti abilità da spendere ad esempio in magie o abilità specifiche per armi e armature. Insomma, un vero e proprio gioco di ruolo immerso in un mondo online incredibilmente vasto.

Giudizio Finale

Recensione The Elder Scrolls Online: MorrowindGiudizio Finale – Dobbiamo ammettere che The Elder Scrolls Online: Morrowind riesce con facilità ad esercitare il suo fascino, e anche se non siete troppo propensi a giocare online potrebbe riservarvi più di una sorpresa. Bethesda ha posto una cura quasi maniacale per renderlo accessibile a chiunque, persino ai così detti lupi solitari, di fatto rinnovando ulteriormente un prodotto che già nel corso degli anni era riuscito ad evolversi adattandosi ai gusti dei propri utenti.

LEGGI ANCHE: The Elder Scrolls Online: Morrowind in solitario? Si può fare! Ecco una “guida” ufficiale di Bethesda

C’è anche da dire che il comparto tecnico risulta in parte altalenante. Certi scorci della provincia di Morrowind e dintorni, così come alcuni in generale nel continente di Tamriel, sono davvero incredibili, ma c’è poco da girarci intorno: si tratta di un comparto grafico che ha qualche anno alle spalle. C’è anche da dire che proprio grazie a tale comparto grafico, il gioco scorre liscio su tutte le piattaforme, ovviamente un po’ meglio su PC, e anche con hardware non troppo recente è possibile giocare il tutto in alta definizione e anche a più di 60 fps.

A questo punto l’unica cosa che potrebbe mancare per convincervi a dargli una chance sarebbe una bella prova gratuita: sappiate che Bethesda in passato le ha già organizzate, e non è da escludersi che nelle prossime settimane ne arrivino di nuove. Vi lasciamo con le varie edizioni e con i prezzi di The Elder Scrolls Online: Morrowind:  va da sé che se già avete il gioco originale acquistare Morrowind vi costerà meno, altrimenti potete contare su una Standard Edition comprensiva di Tamriel Unlimited e della nuova espansione.

  • Standard Edition (59,99 €): include The Elder Scrolls Online: Morrowind e The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited.
  • Upgrade Edition (39,99 €): i giocatori esistenti possono aggiornare il gioco per sbloccare i nuovi contenuti di The Elder Scrolls Online: Morrowind.
  • Digital Collector’s Edition (79,99 €): la Digital Collector’s Edition contiene numerosi elementi bonus, tra cui:
    • Collector’s Edition Grey Bear (orso grigio) – Un esclusivo orso da guerra da usare con la classe del Warden.
    • Armored War Horse (cavallo da guerra corazzato) – Carica in battaglia in groppa a questo destriero da guerra dotato di corazza nanica.
    • Animale Dwarven Spider (ragno nanico) – Un ragno nanico personale pronto a esplorare Vvardenfell insieme a te.
    • Convertitore Morag Tong – Sostieni gli assassini personalizzando l’equipaggiamento nello stile dei Morag Tong.
    • Nuovi emote – Festeggia la vittoria nell’arena con questi emote esclusivi.
    • Include tutte le ricompense di gioco contenute nel Discovery Pack come bonus per la prenotazione.
    • Include The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited.
  • Digital Collector’s Upgrade (69,99 €): i giocatori che hanno bisogno soltanto di un aggiornamento possono ottenere tutti gli elementi bonus della Digital Collector’s Edition con il Digital Collector’s Upgrade.
  • Collector’s Edition (99,99 €): il vero fan di The Elder Scrolls Online potrà acquistare la Collector’s Edition, che contiene tutti gli elementi presenti nella Digital Collector’s Edition con in più:
    • Statua del Dwarven Colossus – Creata consultando i sacri testi nanici, questa replica alta 30 centimetri del Colossus protagonista del trailer di presentazione è pronta a difendere i tuoi tesori.
    • Diario di Naryu – Un grande libro a colori che racconta la missione dell’assassino Naryu dei Morag Tong mentre tenta di sventare una cospirazione che coinvolge tutta Tamriel. Sono presenti numerose illustrazioni a corredo dei testi.
    • Mappa di Morrowind – Grazie a questa comoda mappa, i giocatori potranno tenere traccia degli spostamenti sull’isola di Vvardenfell.
    • Confezione di gioco esclusiva – Una confezione metallica in edizione limitata con impressi i simboli di Vivec e del Tribunale.
    • Include tutte le ricompense di gioco contenute nel Discovery Pack come bonus per la prenotazione.
    • Include The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited.
  • BONUS PER LA PRENOTAZIONE – DISCOVERY PACK: chi prenota The Elder Scrolls Online: Morrowind riceverà in omaggio una serie di bonus di gioco esclusivi, tra cui:
    • Esclusivo Warden Costume (costume da Warden) – Un costume esclusivo per tutte le classi identico a quello indossato dal Warden nel trailer di presentazione.
    • Animale Dwarven War Dog (cane da guerra nanico) – Un animale da compagnia unico e corazzato.
    • Treasure Maps (mappe del tesoro) – Mappe contenenti la posizione delle più grandi ricompense di Vvardenfell.
    • Dwarven Crown Crate (cassa nanica) – Una speciale cassa di Crown che potrebbe contenere cavalcature, animali, costumi e altro a tema nanico.
    • Experience Scrolls (pergamene dell’esperienza) – Esplora Vvardenfell ottenendo il 50% di esperienza in più per due ore.

PRO CONTRO
  • Oltre 30 ore di nuovi contenuti
  • Perfetto per i nuovi giocatori
  • Nuova classe, nuovi dungeon, Battleground per PvP e tanto altro
  • Tutto il fascino della saga di The Elder Scrolls
  • Comparto tecnico datato
  • Tutto in inglese

Recensione TESO: Morrowind – Screenshot

Recensione TESO: Morrowind – Trailer