Lo sviluppo di Call of Duty WWII: autenticità a tutti i costi in un nuovo filmato

Lorenzo Delli

Quando Activision ha confermato l’arrivo di Call of Duty: WWII più di un utente ha giustificato questo ritorno alle origini con il recente successo di Battlefield I. Ovviamente le cose non stanno così. Sledgehammer Games, lo studio che ha sviluppato il nuovo capitolo di CoD, sta lavorando alla realizzazione del titolo da oltre due anni, e da quanto si intuisce dal filmato sottostante sembra essersi trattato di una lavoro davvero titanico.

Intanto la software house si è avvalsa dell’aiuto di uno storico nonché autore ed esperto della Seconda Guerra Mondiale. Sono poi stati studiati da vicino veicoli e ambientazioni, e persino armi originali dell’epoca, in modo da restituire una sensazione di realismo più elevata possibile.

LEGGI ANCHE: Call of Duty: WWII – Ciao spettacolarità, benvenuta umanità

Sono stati registrati suoni ambientali da riprodurre in gioco, analizzate fotografie di ambientazioni europee e compiuti studi sulla narrazione in modo che il giocatore sentisse il più possibile sensazioni simili a quelle provate all’epoca, anche per quanto riguarda il rapporto che si stringeva tra i commilitoni. Eccovi quindi serviti con il nuovo filmato rilasciato da Activision sottotitolato in italiano.