Sword Art Online IBM

Conoscete Sword Art Online? IBM sta cercando di portarlo in vita con la realtà virtuale! (video)

Lorenzo Delli

Sword Art Online IBM – Se siete anche solo minimamente appassionati di manga o anime giapponesi, vi consigliamo di recuperare al volo la prima serie su Netflix. Per chi invece conoscesse Sword Art Online, grazie anche ai vari videogiochi, sappiate che IBM, un’azienda che non ha certo bisogno di troppe presentazioni, sta cercando di portare in vita il videogioco!

Sword Art Online, almeno nella light novel di Reki Kawahara, è un Virtual Reality Massive Multiplayer Online Role Playing Game, ovvero un gioco di ruolo online da giocare in realtà virtuale grazie ad un apposito visore in grado di stimolare i cinque sensi degli utilizzatori tramite la manipolazione degli impulsi nervosi.

LEGGI ANCHE: Batman, Star Trek, Farpoint, Eagle Flight e tutti gli altri giochi PlayStation VR dell’E3 2016 (foto e video)

Ovvio che gli attuali visori per la realtà virtuale non sono in grado di stimolare a dovere il cervello dell’utilizzatore, ma era ovvio che qualcuno avrebbe provato a realizzare una versione di Sword Art Online effettivamente utilizzabile più o meno allo stesso modo. Si tratta, altrettanto ovviamente, di un lavoro della divisione giapponese di IBM che, sfruttando particolari prototipi di caschi per la realtà virtuale e apposite pedane in grado di convertire i movimenti dell’utente nei corrispettivi virtuali, è davvero riuscita a portare in “vita” ciò che era stato solo immaginato da Kawahara svariati anni fa.

Grazie anche a telecamere dotate di sensori di profondità, il team di sviluppo è riuscito a scannerizzare i corpi dei primi fortunati tester per adattare più o meno fedelmente i loro avatar in gioco al loro vero aspetto. Abbiamo una buona serie di filmati da mostrarvi: il progetto va infatti avanti da mesi (potreste averne già letto a riguardo in giro) ed è talmente ambizioso da meritare almeno un cenno sulle nostre pagine.

Alla fine l’obiettivo della realtà virtuale è proprio questo: permettere agli utilizzatori di proiettarsi verso mondi fantasy o fantascientifici e sperimentare esperienze altrimenti irraggiungibili se non con la fantasia, con la visione di un film o con la lettura di un libro. Ah, c’è anche un sito ufficiale del progetto da spulciare!

Sword Art Online IBM – L’iniziativa

Sword Art Online IBM – Prova 1

Sword Art Online IBM – Prova 2

Fonte: IBM
  • Psyco98

    Beh, buona fortuna!
    Comunque hai detto bene: prima serie dopo cala troppo…

    • Non ho ancora visto la seconda, aspetto la mettano su Netflix. Però alla fine la prima è autoconclusiva, basta e avanza 🙂

      • Psyco98

        Per la seconda serie in senso formale (dopo ciò che c’è su netflix) mi è bastato avanzato leggere la trama: era abbastanza esplicito il senso di “Rhi, ma vende! Facciamo altre serie finché resta qualche spettatore! $$$”

        Riguardo alla “divisione in due” del prima serie, avviso subito chi non l’ha visto che sto per fare SPOILER:

        .

        Per me sarebbe stato uno dei migliori shonen di sempre se si fosse fermato all’uscita da SAO, lasciando la scelta tra il montaggio nei titoli di coda della gente che si sveglia e “il futuro a vostra discrezione”, o volendo ingrosso o due nel mondo reale dove si vedono Kirito e Asuna che si incontrano (finale classico) o Asuna che non è stata salvata in tempo (bel finale serio che ciò sta sempre).
        Come è proseguito invece, mi pare più un voler fare di più senza idee originali. A parte il fatto che mi pare che si riprendano fisicamente in un secondo, ma poi dopo essere stato bloccato per un anno in un mondo virtuale vuoi anche rientrarci? E diventi automaticamente un master di un gioco completamente diverso? Senza menzionare la trama del mondo reale che sfocia nell’ abbondare fino a perdere il senso della misura (sul serio un ragazzzo che dovrebbe aver passato un anno di “coma” riesce a combattere contro un adulto in condizioni normali?).
        E scusa per il papiro ma vedere come è stata rovinata una delle migliori idee degli ultimi anni è davvero irritante 🙁

        • Quoto in tutto e scusa il ritardo nella risposta, volevo leggere con calma 😀

          Diciamo che tendo ad affezionarmi ai personaggi e l’idea di poter rimanere al loro fianco un altro po’ non può che farmi piacere, comunque sì, già dalla divisione in due della prima serie la trama un po’ puzzava.

        • Fra Lu

          Avrebbero dovuto fare la parte di SAO bene come GGO e fermarsi lì T^T

          • Psyco98

            GGO?