Recensione Quantum Break

Tutto quello che dovete sapere su Quantum Break

Lorenzo Delli - Annunciato nel "lontano" 2013, Quantum Break si prepara ad uscire su Xbox One e Windows 10. Ecco tutto quello che dovete sapere per non farvi trovare impreparati!

Avrete probabilmente sentito parlare di Quantum Break, un videogioco a marchio Microsoft che venne annunciato quasi tre anni fa, il 21 maggio del 2013 in occasione dell’evento relativo all’annuncio di Xbox One. Si tratta di un progetto alquanto ambizioso, e a breve scopriremo il perché. Vista la mole di lavoro che ha richiesto, il ritardo, sempre che si possa definire tale, è ben giustificato.

Tale ritardo è stato in parte influenzato anche da altre esclusive a marchio Microsoft, quali ad esempio Rise of the Tomb Raider, che hanno fatto sì che la società di Redmond ne rimandasse di qualche altro mese l’uscita. Bando alle ciance dunque: scopriamo insieme di cosa si tratta e perché in questi ultimi anni ha suscitato una discreta dose di curiosità alla comunità dei gamer (e non solo).

Cos’è Quantum Break

Quantum Break è un videogioco pubblicato da Microsoft Game Studios in esclusiva per Xbox One e Microsoft Windows e sviluppato da Remedy Entertainment. La software house responsabile del titolo è conosciuta per le serie di videogiochi dedicati a Max Payne e ad Alan Wake.

Il gioco è ambientato negli Stati Uniti nord-orientali, nell’immaginaria Riverport University. Paul Serene, uno dei tre protagonisti del gioco insieme a Jack Joyce e Beth Wilder, è un professore convinto di essere riuscito a costruire una vera e propria macchina del tempo. Ovviamente durante la prima accensione qualcosa va sorto: l’esperimento causa disturbi nel tempo e la morte del fratello di Jack, cambiando anche radicalmente i tre principali personaggi del gioco che dopo il singolare evento hanno il potere di influenzare il tempo.

Jack ad esempio ha il potere manipolare il tempo: può rallentarlo, accelerarlo, sfruttarlo per interagire con l’ambiente circostante e creare delle vere e proprie bolle temporali. Paul Serene, l’antagonista del gioco, ha invece il potere di vedere il futuro, capacità che gli permette di decidere quale scelta compiere nel presente per influenzare ciò che deve accadere. Grazie alle sue abilità Serene fonderà una società, la Monarch Solutions, che perseguiterà gli altri due personaggi portando alle vicende che potremo vivere in Quantum Break. Nel gioco assumeremo principalmente il ruolo di Jack.

Videogioco…e serie TV!

Quantum Break è anche una serie TV! Sì, avete capito bene: il gioco è suddiviso in capitoli e alla fine di ognuno di essi prenderemo brevemente il controllo di Serene per vivere la storia dalla parte dei “cattivi“. Ci saranno in tal senso dei veri e propri episodi della durata di circa 20 minuti ciascuno, in cui potremo prendere delle decisioni, nei panni appunto di Serene, che andranno a modificare l’esito finale del gioco. Sono 8 in totale gli episodi in stile serie TV, ma il giocatore, durante la sessione di gioco, potrà vederne solo 4: a quali avrà accesso dipenderà dalle sue scelte.

Un cast di tutto rispetto

Per la realizzazione di Quantum Break, Remedy Entertainment e Microsoft hanno affidato la produzione delle parti Live a Lifeboat Productions, una società con sede a Hollywood specializzata in film, prodotti televisivi e video musicali, e ad un team da film di serie A. Nel cast troviamo volti noti quali Shawn Ashmore (X-Men, The Following), nei panni del protagonista Jack Joyce, Aidan Gillen nei panni di Paul Serene, che riconoscerete con tutta probabilità nella foto sottostante, Dominic Monaghan (Lost, Il Signore degli Anelli) nei panni di William Joyce, fratello di Jack, Lance Reddick (Fringe, John Wick) e Courtney Hope.

Sì ma… il gameplay?

Finora abbiamo parlato della storia, del cast di tutto rispetto che caratterizza le fase live in stile serie TV e di tanto altro. Ma il gameplay? Come si concretizzano i poteri di Jack Joyce durante le fasi di gioco in cui dovremo respingere gli scagnozzi di Serene? Quantum Break potrà vantare una visuale in terza persona e sfrutta un classico sistema di coperture (automatiche) per la gestione degli scontri a fuoco. Il tutto è appunto arricchito dalle varie anomalie temporali che Jack è in grado di scatenare sul campo di battaglia. Il seguente filmato riuscirà a fornirvi un’idea più o meno concreta di ciò che succedere durante l’avventura di Remedy Entertainment. C’è anche un filmato di Game Informer che mostra qualcosina anche sull’interfaccia di gioco, lo trovate a questo link.

I poteri temporali di Jack

Li avete già visti in azione nel video precedente, eccoli qui elencati e spiegati. Nell’interfaccia di gioco avremo a disposizione una serie di pulsanti che rappresenteranno appunto tali poteri ed una barra che ne indica la durata in caso di utilizzo.

  • Time Blast: distorce il tempo in un’area circoscritta, con effetti distruttivi.
  • Time Rush: permette di correre mentre il tempo è congelato, per fuggire e trovare una copertura.
  • Time Dodge: consente di schivare gli attacchi.
  • Time Shield: crea uno scudo protettivo che respinge i proiettili.
  • Time Stop: ferma il tempo in una determinata area, bloccando i nemici e gli oggetti al suo interno.

Uscita e piattaforme

Quantum Break sarà disponibile a partire dal 5 aprile per Xbox One e PC con sistema operativo Windows 10. Il gioco verrà pubblicato da Microsoft in esclusiva su Windows Store, e non su Steam o altri store esterni.

Requisiti della versione PC

Vediamo quali sono i requisiti di sistema della versione PC di Quantum Break.

Minimi:

  • OS: Windows 10 (64-bit)
  • CPU: Intel Core i5-4460, 2.70GHz o AMD FX-6300
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 760 o AMD Radeon R7 260x
  • RAM: 8 GB
  • VRAM: 2 GB
  • HDD: 55 GB disponibili
  • DX: DirectX 12

Raccomandati:

  • OS: Windows 10 (64-bit)
  • CPU: Intel Core i5 4690, 3.9GHz o AMD equivalent
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 970 o AMD Radeon R9 390
  • RAM: 16 GB
  • VRAM: 4 GB
  • HDD: 55 GB disponibili
  • DX: DirectX 12

Ultra:

  • OS: Windows 10 (64-bit)
  • CPU: Intel Core i7 4790, 4GHz o AMD equivalent
  • GPU: NVIDIA GeForce 980 Ti o AMD Radeon R9 Fury X
  • RAM: 16 GB
  • VRAM: 6 GB
  • HDD: 55 GB disponibili
  • DX: DirectX 12

Prezzo e pre-ordini

Dall’11 febbraio al 4 aprile, se preordinate la versione digitale di Quantum Break per Xbox One sull’Xbox Store, riceverete in regalo la versione del gioco per Windows 10 riscattabile tramite codice sul Windows Store. Il prezzo del pre-ordine digitale, che trovate a questo link, è pari a 64,99€. La stessa offerta è valida per chi preordinerà il nuovo bundle “Xbox One Special Edition Quantum Break Bundle” annunciato in questi giorni da Microsoft comprensivo di una Xbox One bianca, di una copia di Quantum Break e di una di Alan Wake. Maggiori dettagli a questo link.

Potete anche preordinare la copia fisica di Quantum Break per Xbox One su Amazon o su GameStop a circa 66€. Con l’acquisto del gioco, sia in versione digitale che fisica, riceverete anche una copia di Alan Wake per Xbox 360, giocabile su Xbox One tramite la retrocompatibilità, comprensiva dei DLC Il Segnale e Lo Scrittore. Riceverete anche una copia di Alan Wake’s American Nightmare. Ulteriori dettagli a questo link.

Xbox One Quantum Break

  • Prenotato proprio sabato. Ho adorato Alan Wake. Non vedo l’ora di spolparlo.

  • Giuseppe Fabio Alcaro

    Mi aspetto che con quei requisiti la versione PC sia 10 volte superiore a quella xbox