project scorpio

Xbox Scorpio avrà titoli VR e metterà fine alle “generazioni” delle console

Cosimo Alfredo Pina

Ricordate quando lo scorso luglio Phil Spencer, capo della divisione Xbox, dichiarava che la realtà virtuale non sarà una distrazione per Project Scorpio, la potente console prevista per fine 2017? Bene, potete anche dimenticarvi queste parole e fare invece riferimento alla recente intervista rilasciata da Aaron Greenberg, capo del marketing per Xbox, che fa chiarezza sul futuro delle console made in Microsoft.

Partendo proprio dai titoli in realtà virtuale e alle esclusive, Aaron Greenberg fa un po’ di chiarezza spiegando come tutti i videogiochi e gli accessori per Xbox One funzioneranno con Project Scorpio e che non ci saranno giochi in esclusiva per quest’ultima. Le “esperienza di realtà virtuale”, come le definisce l’intervistato separandole concettualmente dai normali giochi, saranno invece “una cosa nuova che sarà solo disponibili su Project Scorpio”.

LEGGI ANCHE: Scorpio è ufficiale. La nuova Xbox a Natale 2017

Greenberg ha poi spiegato la nuova visione dell’ecosistema console di Microsoft. Secondo lui non ha senso puntare al concetto di generazione, aspettando anni prima di far uscire un nuovo dispositivo. Il sistema a cui far riferimento sarebbe invece quello degli smartphone e dei PC, con aggiornamenti hardware costanti: “Pensiamo che il futuro sia senza generazioni di console”.

Project Scorpio, ribadisce, non sarà quindi una next gen, ma una famiglia di prodotti in evoluzione. Un approccio a dir poco rivoluzionario per il settore console, ma in effetti accennato anche da Sony con la PlayStation 4 Neo. Ad oggi in moltissimi si orientano alle console proprio per il fatto che non devono stare dietro a concetti come hardware e il fatto di non dover cambiare dispositivo troppo spesso. Riuscirà la potenziale flessibilità introdotta da questo cambiamento a compensare la frammentazione?

Via: MSPowerUserFonte: Engadget
  • GattoMorbido

    OMG: le console diventano dei computer.

    • Sebastiano

      Ahahahaha eh già. Doveva succedere prima o poi