adrian_wong

Adrian Wong: da Google Glass a Oculus VR

Cosimo Alfredo Pina

Le novità in Oculus VR, l’azienda che sta sviluppando Oculus Rift, non finiscono con l’acquisizione da parte di Facebook e la recente battaglia legale con ZeniMax. Adrian Wong è la mente dietro a molti brevetti che hanno permesso la realizzazione dei Google Glass ma che dal 2 maggio scorso non lavorerebbe più per la Big G.

LEGGI ANCHE: Le forze armate norvegesi sperimentano Oculus Rift

Con un post su Facebook Wong ha annunciato la fine della sua avventura con i Glass senza dare dettagli sul suo futuro. Ad ogni modo, senza dover indagare molto, dalla sua pagina LinkedIn dove si definisce un sognatore ad occhi aperti professionista, viene indicato come impiego attuale proprio Oculus VR.

adrian_wong_1

Wong e la sua esperienza nel campo dell’ottimizzazione hardware daranno certamente un prezioso aiuto nel migliorare aspetto e usabilità di Oculus Rift, avvicinando il dispositivo alla versione finale.

Cosa abbia spinto l’ingegnere ad abbandonare Google, famosa per le sostanziose controfferte, è difficile da dire ma dopo l’acquisizione da parte di Facebook, che ha lasciato comunque indipendenza all’azienda, alcuni investimenti di grandi software house hanno dato un’ulteriore prospettiva longeva a questo progetto.

 

Via