Xiaomi Mi Band 1S - 2

Ci sono più Xiaomi Mi Band che Apple Watch

Emanuele Cisotti Basandoci sui dati ufficiali di Xiaomi e quelli presunti di Apple, ci sarebbero più Mi Band che Apple Watch.

Certo, è come confrontare “le mele con le pere”, ma per una azienda come Xiaomi il cui primo scopo al momento è far conoscere il suo brand ed imporlo nell’immaginario collettivo (quantomeno asiatico), il risultato di aver spedito ben 10 milioni di Mi Band nei primi 9 mesi del 2015 (senza contare quindi la nuova variante e le vendite natalizie) è un risultato straordinario.

Benché il dato (di vendite) di Apple nello stesso periodo dovrebbe essere di circa 6 milioni (ottimisticamente) quello di cui parliamo non è ovviamente dei ricavi delle due aziende (non c’è neanche da chiederlo), quanto usare Apple come metro di confronto per l’incredibile crescita di Xiaomi, sopratutto nel mondo wearable dove adesso è terza al mondo, senza però vendere realmente in tutto il globo. Una crescita inarrestabile che sembra proseguirà con un drone comandabile da Mi Band e magari un notebook Linux.

Se siete anche voi fra i milioni di possessori di Mi Band qual è stata la vostra esperienza con il mondo wearable? Basta a vostro parere un prodotto a costo molto contenuto per affermarsi in questo ambito?

Fonte: Digitimes
  • emandt

    Se é per questi ci sono anche più Fiat Panda rispetto a Lamborghini o Ferrari…dov’é la novità?
    L’orologio della Apple é tutt’altra cosa ed ha tutt’altro prezzo rispetto al MiBand.

    • Alfredo Poletti

      Si infatti! A confronto Apple Watch somiglia più a una Lamborghini. .. peccato che il motore sia quello di una 500! Basta che sia Apple e la gente sbava… ma x favore! Non potevano fare un prodotto peggiore, dimostrato anche da statistiche che la maggior parte di chi lo ha acquistato dopo poco non lo usa piu’!

  • Camillomiller

    Che tristezza, gente. 20€ vs 399€ minimo. La notizia dovrebbe essere che i Mi Band non hanno venduto 10 volte di più.

    • In realtà considerando chi è Xiaomi e chi è Apple secondo me è comunque incredibile il risultato dell’azienda cinese.

      • Camillomiller

        Dirie di no, visto che se vogliamo parlare di market share, ad esempio, Apple nel 2015 (Q2) è seconda con il 13,9%, e Xiaomi quarta con il 5,6%, poco meno della metà. Xiaomi ha inoltre una penetrazione incredibile in Cina e il Mi Band funziona al top con gli smartphone Xiaomi e con gli Android ma è compatibile con iPhone, avendo così un appeal e un pubblico potenziale decisamente superiore ad Apple Watch, che funziona solo con l’iPhone.
        Aggiungi una differenza di prezzo nell’ordine delle centinaia di Euro… direi proprio che avrebbero dovuto venderne esponenzialmente di più…
        Detto questo, il problema di fondo è davvero che questa comparazione è ridicola, è come confrontare i numeri di vendita di un vino bianco da pasto con quelli di uno champagne millesimato…

        • Si ma l’ho scritto nell’articolo che la comparazione dei due numeri è come paragonare le mele con le pere, quindi su questo non ci piove. Non si paragona i due prodotti, quanto questo paragone serve solo da metro per capire la rapida ascesa di Xiaomi globalmente, nonostante non sia un’azienda globale (cosa che invece Apple è).

        • Nicola

          Ma ti sei reso conto che ste cifre xiaomi le fa senza neppure essere entrata in Europa? Aaah le cose a dette a caso… Eheh. Il market share….il potenziale di penetrazione… La mozzarella di bufala campana ha un potenziale di penetrazione a Caserta incredibile é! Si scherza, non partiamo col flame daje 🙂

          • sto ridendo come un cretino! Bellissimo il commento! sono con te ahahahah 😀

    • Zeronegativo

      la tristezza sono i quasi 6 milioni di costosissimi apple watch venduti, considerando quanto ancora siano acerbi gli smartwatch.

      • Tristania

        Chi ha soldi da spendere non è affatto triste, anzi… Evidentemente chi compra può ed è contento. Mi dispiace solo che la cosa triste è una: l’ignoranza… Ancora la gente non ha compreso la differenza tra smartwatch e smartband e la differenza è notevole. Ti credo che costi mooooltooo di più un “orologio” intelligente, non sono nemmeno lontanamente paragonabili.

        • Zeronegativo

          certo, ognuno è libero di buttare i propri soldi come vuole.

    • Pelompimpero_New

      La VERA differena è che chi ha comprato MiBand lo ha fatto a ragion veduta e intelligentemente, visti costi e caratteristiche; l’esatto contrario di chi ha comprato apple….

  • ricktm

    A questo punto, sarebbe interessante sapere anche i numeri di vendita dei principali wearable.
    Comunque, nel mio caso, un prezzo contenuto è sicuramente un requisito fondamentale per acquistare un prodotto del genere: per male che mi vada ho buttato 20 euro

  • ho un Microsoft Band e uno Xiaomi Mi Band… perché mi piace fare acquisti intelligenti

    la somma dei due non si avvicina neanche lontanamente all’Apple Watch…