Fitbit Surge  - 6

Class action contro Fitbit: secondo gli utenti non monitora correttamente il battito caridaco

Giuseppe Tripodi

Al giorno d’oggi non c’è wearable che si rispetti che non monitori il battito cardiaco ma, se implementata male, questa funzione può portare essere causa di grandi grattacapi.

Un gruppo di utenti provenienti da California, Colorado e Wisconsin ha infatti fatto causa a Fitbit, sostenendo che i suoi prodotti siano decisamente inaccurati nel calcolo del numero di battiti.

LEGGI ANCHE: Il nuovo wearable di Fitbit è Blaze, uno smartwatch con 5 giorni di autonomia

Nello specifico, la class action si concentra sugli errori registrati durante le sessioni di allenamento: secondo gli utenti, durante questi momenti di sforzo, le smart band di Fitbit non riescono a contare adeguatamente il numero di battiti, perdendone parecchi.

Dall’altra parte della barricata Fibit nega tutto e sostiene a spada tratta i suoi sensori per il battito cardiaco, affermando che sono tra i migliori sul mercato ma che, ovviamente, non andrebbero utilizzati per scopi scientifici o medici.

Quanti di voi hanno indossabili Fitbit? Avete mai notato problemi nel monitoraggio dei battiti cardiaci?

Via: TheVerge